×

Come richiedere il Reddito di Emergenza: requisiti e importi

Condividi su Facebook

Il reddito di emergenza è un sussidio introdotto con il Decreto Rilancio: come richiederlo e quali sono i moduli per la domanda all'Inps?

reddito-emergenza-requisiti
Reddito emergenza: requisiti, importi, come chiederlo

Il reddito di emergenza è l’ultimo sussidio istituito dal governo italiano per sostenere le famiglie in piena emergenza da Coronavirus. Cos’è e quali sono i requisiti? È quanto si stanno chiedendo milioni di cittadini da dopo l’annuncio di Giuseppe Conte in conferenza stampa nella serata di mercoledì 13 maggio.

Il reddito di emergenza, infatti, è una misura contenuta all’interno del Decreto Rilancio: il testo prevede un sostegno ulteriore alle famiglie italiane chiamate a mesi di forti sacrifici a causa dell’emergenza sanitaria. Ma cosa bisogna fare per ottenere questo sussidio statale?

Cos’è il Reddito di Emergenza

Il reddito di emergenza è una misura di sostegno economico istituita dal Governo Conte con il Decreto Rilancio. Nel provvedimento governativo si fa richiamo alle difficoltà economiche di milioni di italiani a causa dell’emergenza sanitaria da Coronavirus. Si tratta di una misura alternativa alle altre forme di sostegno. Difatti, non sarà possibile richiedere il reddito di emergenza all’Inps per quei soggetti che già beneficiano di sussidi come il Reddito di Cittadinanza o per coloro che hanno già usufruito di quanto previsto all’interno del decreto Cura Italia.

Si tratta di un sostegno economico alle famiglie e non ai singoli cittadini (come avviene per il bonus autonomi).

Reddito di Emergenza: i requisiti

Quali sono i requisiti per avere accesso al Reddito di Emergenza? Anzitutto bisogna che il nucleo familiare sia residente in Italia. Il patrimonio mobiliare, con riferimento al 2019, deve essere inferiore alla quota di 10.000€.

Questa soglia è aumentata di ulteriori 5.000€ per ogni componente del nucleo familiare diverso dal richiedente, fino ad un massimo comunque di 20.000€. Inoltre, bisogna avere un valore ISEE inferiore a 15.000€. Questo sussidio non può essere richiesto da coloro che percepiscono assegno di pensione diretta o indiretta (eccetto per invalidità), oppure dove c’è un titolare di un rapporto di lavoro dipendente la cui retribuzione lorda è superiore alla quota del Reddito di Emergenza spettante.


Quali sono gli importi

Quali sono gli importi del Reddito di Emergenza e come calcolarli? Bisogna seguire quanto previsto dal modello Reddito di Cittadinanza. Anzitutto è bene evidenziare come il tetto minimo è pari a 400€ mentre quello massimo non può superare gli 800€. Inoltre, bisogna calcolare il valore del coefficiente: 1 per il richiedente del reddito di emergenza; +0,4 per ogni componente maggiorenne; +0,2 per ogni componente minorenne. Resta ferma l’entrata mensile che deve essere inferiore al reddito percepito. Chi guadagna, complessivamente, 850 euro non potrà richiedere il reddito di emergenza.

Come richiederlo: modulo e domanda

Per richiedere il Reddito di Emergenza bisognerà attendere il modulo di domanda che sarà presente sul portale Inps nelle prossime ore. C’è la possibilità di fare richiesta fino a giugno 2020. Mentre il reddito di emergenza sarà erogato fino alla data del 31 luglio.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Boccardi Alberto

Sono un ex commerciante. Ho chiuso la mia attività gia in sofferenza a fine marzo per il sopraggiunger del Covid 19. Gli eventuali compratori delle attrezzature sono spariti per evidente difficoltà momentanea. La proprietà dei locali voleva la restituzione immediata degli stessi minacciando causa. Cosi oltre a non incassare ho dovuto spendere per lo smaltimento delle attrzzature. percepisco una pensione di Euro 610,00.
Non ho casa e vivo ospite di una amica. Ho fatto domanda CURA ITALIA di
600 euro che non mi sono arrivati. Posso ricevere il reddito di emergenza?


Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.