×

Pensioni, c’è la quattordicesima a luglio: l’assegno

Condividi su Facebook

Da mercoledì 1 luglio l'Inps erogherà la quattordicesima per le pensioni 2020: chi ha diritto e quanto ci sarà in assegno?

pensioni quattordicesima
Pensioni, dal 1 luglio arriva la quattordicesima: quanto in assegno?

Buone notizie per i pensionati italiani che, in tempi di crisi economica dovuta al Coronavirus, potranno beneficiare di un importante extra nel mese di luglio 2020. Da mercoledì 1, infatti, l’Inps erogherà la quattordicesima mensilità per chi ha diritto alle pensioni.

Il “bonus” spetta a tutti quei soggetti di età maggiore o uguale ad anni 64 e che sono in pensione.

Inoltre, tra i requisiti per poter aver diritto alla quattordicesima si fa riferimento a soggetti che percepiscono redditi inferiori a due volte il trattamento minimo. Ciò, dunque, fa evidenziare come la cifra in assegno dipenderà dal reddito e dagli anni di versamenti contributivi, attribuita d’ufficio sulla mensilità di pensione di luglio 2020 ai soggetti che rientrano nei limiti reddituali stabiliti.

Pensioni e quattordicesima: quanto di assegno?

Dunque, per quanto concerne l’assegno che i pensionati si troveranno in ‘più’ nel mese di luglio si parla di una cifra che varia dai 336 ai 655 euro. Il reddito complessivo, oltre il quale non si ha diritto alla quattordicesima, è di 13.391,82 euro. Inoltre, l’Inps fa sapere che coloro che perfezionano il requisito anagrafico richiesto dal 1 agosto (per la Gestione privata ed Enpals) o dal 1 luglio (per le pensioni della Gestione pubblica) al 31 dicembre 2020 e ai soggetti divenuti titolari di pensione nel corso del 2020, sempre a condizione che rientrino nei limiti reddituali, la quattordicesima sarà attribuita d’ufficio con la rata di dicembre 2020.



Sul sito Inps, in una circolare, si legge come: “(…) Ai beneficiari viene inviata la comunicazione dedicata con l’indicazione dell’importo attribuito e della provvisorietà del beneficio. Coloro che non ricevano la quattordicesima e ritengano di averne diritto possono, in ogni caso, possono presentare apposita domanda di ricostituzione on line, attraverso il portale dell’Istituto”.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:

2
Scrivi un commento

1000
2 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
2 Commentatori
più recenti più vecchi
cw889 finto maullixio gesticola e panze di fuori..

ed io come iniziare

Renato

vorrei scrivere tante cose ma mi bastano 700 euro sono milionario con 700 euro vergognatevi viva SALIVI E MELONI abbasso PD e M5S. FATE PENA SOLO BLA BLA BLA DITE E DOVE STANNO I FATTI CIAO TANTO SONO SICURO CHE NON MI RISPONDETE DIMENTICAVO NON VOGLIO NESSUNA BIBITA GRAZIE STO BENE COSI’


Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.