×

EDF e Areva, accordi sul nucleare

default featured image 3 1200x900 768x576

EDF e Areva firmeranno tre grossi accordi per la manutenzione di centrali nucleari esistenti, per lavorare insieme allo European Pressurized Reactor, e per la gestione di carburante nucleare.

Lo ha annunciato il ministro francese dell’energia, Eric Besson. In un’intervento a France Inter, stazione radio transalpina, il ministro ha anche detto che le due società stanno lavorando ad un quarto accordo, che verrà siglato in autunno, per collaborare al disegno di un reattore Atmea da 1,1 GW.

Questo modello di reattore è al momento sviluppato da Areva e dai giapponesi della Mitsubishi.

L’annuncio degli accordi segue a distanza di poche settimane le dimissioni di Anne Lauvergeon da CEO di Areva. Besson ha voluto smentire che il nuovo clima di collaborazione tra le due società possa portare ad un ingresso di EDF in Areva. Il governo francese possiede l’87% delle azioni di quest’ultima.

L’accordo tra EDF ed Areva rientra in un piano di fusione delle capacità francesi nel campo dell’industria nucleare che fa seguito ai nuovi scenari che l’incidente di Fukushima ha aperto in questo mercato.

La Francia intende infatti presentarsi in modo unitario in un settore che l’Europa sta abbandonando, dopo il referendum italiano e le decisioni dei governi tedesco e svizzero, mentre è in grande espansione in Asia

Contents.media
Ultima ora