×

Migranti, naufragio nel mar Egeo: morta una bambina di 4 anni

Una bimba di 4 anni ha perso la vita nel mar Egeo, al largo della costa turca. La guardia costiera di Ankara ha portato in salvo altri 40 migranti.

Migranti, naufragio nel mar Egeo
Migranti, naufragio nel mar Egeo

Un gommone carico di migranti è naufragato nel mar Egeo ed è stato recuperato all’alba dalle autorità turche. L’imbarcazione era diretta verso le isole della Grecia ed è stato intercettato a 5 miglia dalla costa di Kusadasi, nel sud-ovest della Turchia.

Quaranta persone sono state soccorse e portate in salvo. Una bambina di quattro anni ha perso la vita in mare. Proseguono le operazioni di soccorso e di ricerca di altri eventuali superstiti.

Naufragi di migranti nel mar Egeo

È di sette morti il bilancio di un barcone di migranti naufragato mentre cercava di raggiungere l’isola di Lesbo nel maggio 2018. Secondo quanto riferito da Anadolu, le vittime sono di nazionalità afghana.

Tre di loro sono bambini. La guardia costiera di Ankara è riuscita a trarre in salvo 13 persone, tutte provenienti dall’Afghanistan (a eccezione di un iraniano).

Due migranti hanno perso la vita nel mar Egeo a ottobre. Il barcone su cui si trovavano era diretto all’isola greca di Kos ma è affondato a 50 metri dalla località costiera turca di Bodrum. La guardia costiera della Turchia ha soccorso le 17 persone a bordo del gommone, tra cui donne e bambini.

Due di loro sono decedute dopo il ricovero in ospedale. Altri tre migranti sono riusciti a nuotare fino alla costa.

A novembre 12 migranti sono naufragati al largo delle coste turche, anch’essi diretti in Grecia, probabilmente verso l’isola di Lesbo. Le autorità hanno soccorso il barcone al largo delle coste di Denizkoy, nella regione di Smirne. Due persone a bordo sono riuscite a salvarsi e a raggiungere la terraferma a nuoto.

Le autorità della guardia costiera turca sono intervenute alla ricerca dei dispersi con il supporto di tre navi e un elicottero.

Contents.media
Ultima ora