×

Violenta una cameriera al ricevimento nel giorno delle nozze

A Philadelphia un neosposo ha tentato di violentare una cameriera minorenne durante il ricevimento di nozze. Arrestato nel giorno del suo matrimonio

stupro
stupro

Un episodio folle perpetrato in una condizione assurda. Matthew Aimers nel giorno delle sue nozze ha violentato una cameriera che stava lavorando al ricevimento delle sue nozze. L’uomo, di 31 anni, è stato arrestato proprio nel giorno del suo matrimonio.

Stupro nel giorno delle nozze

Ha abusato sessualmente di una cameriera minorenne, scatenato una rissa tra i tavoli, insultato e sfidato i poliziotti intervenuti. Se gliene avessero dato il tempo, avrebbe trovato il modo di combinare qualche altro guaio. Per la giovane portata all’altare sarebbe dovuto essere il giorno più bello della sua vita. Invece, si è trasformato nel peggior incubo.

Mattew Aimers, infatti, sotto gli occhi allucinati degli invitati e di una sposa in lacrime, è stato portato via in manette dal Northampton Valley Country Club di Philadelphia dove si era svolto il banchetto nuziale.

A tre mesi dalla vicenda, avvenuta a novembre, è stato messo sotto processo.

La dinamica dello stupro

Stando a quanto emerso dalle prime ricostruzioni degli agenti, durante il ricevimento Matthew avrebbe adocchiato una cameriera minorenne. Subito l’avrebbe tampinata, come se pochi minuti prima non avesse giurato fedeltà alla moglie per l’eternità.

Dopo sguardi indiscreti e apprezzamenti di vario genere, le ha proposto di andare fuori con lui a “pomiciare” offrendole 100 dollari. Lei lo ha respinto, ma il neosposo l’ha seguita in bagno, l’ha stretta in un angolo e ha cominciato a toccarla ovunque, fino a spogliarsi. Si è arreso solo quando la ragazza, sotto choc, è riuscita a fuggire. Non contento, e probabilmente infastidito dall’inevitabile rifiuto della giovane, poco dopo ha scatenato una rissa prendendo a pugni alcune persone.

Immediato l’intervento degli agenti di polizia. Giunti sul posto, gli uomini si sono trovati davanti Matthew che, forse furibondo per la mancata violenza e visibilmente adirato, li ha insultati e sfidati a lottare.

I poliziotti sono poi riusciti ad arrestarlo e portarlo via sotto gli occhi della sposa incredula e comprensibilmente sotto shock. Matthew è apparso mercoledì 6 febbraio nella prima udienza per rispondere di tentato violenza sessuale nei confronti di una minorenne, aggressione e resistenza all’arresto. Lui nega tutte le accuse e sostiene di essere innocente.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Caricamento...

Leggi anche