×

Ethiopian Airlines, Boeing annuncia aggiornamento del software

Dopo la tragedia del volo Ethiopian Airlines, la Boeing ha annunciato l'aggiornamento software ai sistemi di volo di tutti i 737 Max 8

In seguito alla tragedia del Boeing 737 Max 8 della Ethiopian Airlines, schiantatosi al suolo pochi minuti dopo il decollo dall’aeroporto di Addis Abeba, la Boeing ha comunicato l’avvio di una procedura di aggiornamento del software dell’intera flotta di aeromobili prodotti. L’annuncio giunge solo poche ore dopo la comunicazione giunta dalla federal Aviation Amministration statunitense, che affermava l’intenzione di richiedere alcuni cambiamenti riguardanti i sistemi di controllo dell’aereo.

Sotto accusa il software

A suscitare dubbi, è in particolare il software che gestisce il cosiddetto “Inviluppo in volo”. Un sistema che gestisce i dati sull’interazione tra l’aereo e il flusso d’aria che lo avvolge, in teoria garantendo la portanza delle ali. Insomma, nel caso i sistemi computerizzati rilevino un rischio di stallo, intervengono direttamente sulle strutture mobili che si trovano sul sistema di coda.

Il muso dell’aereo punterebbe così verso il basso, guadagnando velocità e portanza. Un sistema che secondo gli esperti potrebbe essere, però, il responsabile della seconda tragedia aerea che colpisce la Boeing a pochi mesi dalla messa in produzione del nuovo velivolo, dopo il primo analogo incidente avvenuto in Indonesia. Un software che potrebbe essere il responsabile di entrambi gli incidenti occorsi, tutti e due avvenuti a pochi minuti dal decollo e dopo che l’equipaggio aveva segnalato un malfunzionamento della strumentazione di bordo.

Un problema già manifestato

Non sarebbe la prima volta che si manifesta un simile problema, che aveva in precedenza colpito anche alcuni modelli dell’Airbus. Problemi di fronte ai quali solo l’esperienza dell’equipaggio ha potuto fare la differenza. Non appena il sistema interviene abbassando il muso, i piloti devono saper interpretare l’incoerenza dei dati, e disattivare manualmente i sistemi.

La possibile spiegazione della tragedia

Nel caso della tragedia del volo Ethiopian Airlines, la bassa quota presso la quale si è verificato il problema, potrebbe non aver dato il tempo ai piloti di intervenire.

E mentre la compagnia africana, seguita dalle autorità cinesi e indonesiane, ha scelto di fermare a terra tutti i Boeing 737 Max 8 di cui dispone in attesa di ulteriori chiarimenti sulle cause del disastro, le autorità europee e statunitensi, almeno per il momento, non emettono comunicati che vadano in tale direzione.

Caricamento...

Leggi anche