Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
La madre ammazza il cane: il figlio la uccide a colpi di mannaia
Esteri

La madre ammazza il cane: il figlio la uccide a colpi di mannaia

Cina, 13enne uccide madre. Foto rilasciata da Beijing News
Cina, 13enne uccide madre. Foto rilasciata da Beijing News

La donna ha ucciso l'animale davanti agli occhi del figlio. Dopo l'omicidio, il 13enne si è nascosto per due giorni.

Una donna è morta per mano del figlio di soli 13 anni, che ha voluto vendicare il suo cagnolino colpendo la madre con una mannaia fino a ucciderla. È accaduto in Cina, nella contea di Jianhu, si apprende da TPI. Shao non è riuscito a perdonare alla madre, una 37enne proprietaria di un negozio di abbigliamento, di aver ucciso davanti ai suoi occhi il cane, che il ragazzino considerava come il suo migliore amico.

La fuga e il ritrovamento

L’episodio risale al 16 marzo. Per vendicare l’amico a quattro zampe, Shao ha afferrato una mannaia e si è scagliato contro la madre. Ha poi lasciato il suo corpo in una pozza di sangue ed è fuggito. Il ritrovamento del cadavere ha immediatamente fatto scattare l’allarme. La polizia ha dato avvio alle ricerche del ragazzino, che è stato ritrovato solo due giorni dopo. Si era rifugiato in un ristorante aperto 24 ore su 24. Al momento della fuga, aveva portato con sé uno zaino pieno di biscotti, scelti come fonte di sostentamento durante le ore di latitanza.

I medici che lo hanno visitato hanno constatato che si trova in stato di choc.

Una difficile situazione familiare

Le indagini hanno rivelato una situazione familiare di profondo disagio e sofferenza. La madre di Shao era estremamente severa nei confronti del figlio e sembra lo rimproverasse anche per futili motivi. Il 13enne non poteva contare neppure sul sostegno del padre, assente da casa per la maggior parte del tempo. La sua unica forma di evasione erano le ore trascorse con il suo amico a quattro zampe. I vicini di casa hanno confermato che “il ragazzo adorava giocare con il suo cane, lo faceva per tutto il giorno. Quindi la madre, arrabbiata, l’ha colpito a morte davanti a lui”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in Lettere moderne presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in Lettere moderne, con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it, passando da un iniziale stage curriculare a una collaborazione, fino a entrare a far parte della redazione. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.