×

Tales Soares, causa della morte: malattia cardiaca non diagnosticata

Condividi su Facebook

Si era parlato di abuso di sostanze o anoressia. A stroncare la vita del 26enne modello Tales Soares invece un edema polmonare acuto.

modello morto in passerella

Nell’aprile 2018 il mondo della moda è rimasto sotto shock dopo che il modello brasiliano Tales Soares è morto mentre sfilava in passerella, nel corso della settimana della moda di San Paolo (Brasile). A circa un mese dal tragico evento, l’autopsia rivela le cause del decesso del 26enne sono riconducibili ad una malattia cardiaca mai diagnosticata.

Il crollo in passerella

Il vero nome del modello era Tales Cotta e, stando agli addetti ai lavori, era molto apprezzato nel settore. Il 26enne è improvvisamente crollato a terra durante una sfilata. In un primo momento, si era ipotizzato che forse il giovane potesse aver fatto abuso di sostanze alcoliche o stupefacenti. Altri invece avevano azzardato al fatto che l’improvviso malore potesse essere collegato alla troppa magrezza del modello.

L’autopsia sembra aver smentito tali ricostruzioni.

Come riporta The Sun che cita i risultati presentati al Legal Medical Forensic, la probabile morte di Soares sarebbe riconducibile ad una cardiopatia che gli avrebbe causato un edema polmonare acuto, quella condizione che provoca un eccesso di liquidi nei polmoni. Il rapporto del medico legale specifica quindi che il modello era “affetto da una malattia cardiaca che forse lui stesso non sapeva di avere”.

Nessun problema di salute

Dopo la morte del 26enne, l’agenzia per cui lavorava aveva specificato che Tales Soares “non si era mai lamentato di problemi di salute”, che aveva “una dieta sana (era vegetariano), non usava sostanze illecite ed era in condizioni di partecipare alla sfilata”. Anche l’agente del modello ha precisato che il giovane era stato sottoposto ad una visita medica poco prima dello show ma che questa “non aveva evidenziato problemi di salute“.

Gli amici e la famiglia di Tales Soares sono rimasti scioccati per quanto accaduto.

Sui social la fidanzata, Fernanda Rosa, ha salutato il giovane scrivendo: “Ciao mio piccolo essere pieno di luce e gioia, volevo continuare a dirti che rimarrai sempre nel mio cuore. Hai preso un piccolo pezzo di ognuno di noi, ma come sempre, generoso, hai lasciato un po’ del tuo”.


Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Leggi anche