Irlanda: in vendita le High Island, casa dei monaci medievali
Esteri

Irlanda: in vendita le High Island, casa dei monaci medievali

irlanda isola monaci vendita

Le High Island si trovano a circa due miglia dalla costa di Galway: un tempo terra di dimora per i monaci medievali, ora è in vendita.

Un’isola remota, a circa due miglia dalla costa di Galway, è in vendita. Questo almeno secondo il quotidiano britannico The Guardian. Il prezzo stabilito è di 1,25 milioni di euro: le High Island sono conosciute per la presenza di una miniera del XVIII secolo e per i resti di un monastero medievale fondato nel VII secolo.

I monaci irlandesi medievali erano famosi per la ricerca di luoghi remoti e selvaggi in cui stabilire i loro monasteri. Uno dei posti più famosi sono le Skellig Michael, rese celebri dal film del 2017 Star Wars: The Last Jedi (lì si trovava la casa di Luke Skywalker). I monaci altomedievali che sbarcarono a Skellig Michael costruirono distintive capanne di pietra a secco in stile “alveare” conosciute come chlocháns.

irlanda isola monaci vendita

Grande come 60 campi da calcio

Le High Island, a 200 miglia a nord della costa del Connemara, potrebbero non avere il drammatico aspetto roccioso dello Skellig ma sono comunque un bellissimo sito naturale. Conosciute come Ardoileán in irlandese, l’isola sorge a circa 200 piedi sopra il livello del mare e contiene due piccoli laghi d’acqua dolce. La dimensione totale dell’isola è di circa 80 acri, corrispondenti a circa 60 campi da calcio.

Le ripide scogliere e i calanchi che circondano l’isola forniscono anche ampio spazio di riproduzione per una grande varietà di uccelli, tra cui molte specie di gabbiani, oche dei cirripedi, beccacce di mare e sterne artiche. Stando a quanto riportato dal sito thevintagenews.com, gli ornitologi sono anche attratti dall’isola per l’opportunità di avvistare le bocche di Manx, le petrel e persino i falchi pellegrini.

irlanda isola monaci vendita

I primi uomini giunsero nel 665 dC

L’insediamento umano sull’isola è testimoniato dall’Età del ferro e reperti archeologici indicano attività umane che potrebbero estendersi fino al 1000 aC. Tuttavia, il principale insediamento sull’isola venne nel 665 dC, quando San Féchín di Fore portò un gruppo di uomini sull’isola e stabilì una comunità religiosa. Nato in una famiglia nobile con discendenza regale, scelse una vita religiosa di contemplazione e cercò luoghi remoti e austeri in cui stabilire i suoi nuovi monasteri.

L’insediamento sulle High Island fu una delle sue prime basi, ma avrebbe continuato a fondare il monastero più grande a Fore, nel Paese Westmeath. Questi monaci irlandesi vivevano una vita breve e difficile mentre lottavano per ottenere un’esistenza in un terreno difficile e battuto dalle intemperie.

irlanda isola monaci vendita

Molti proprietari

Oggi, le High Island portano ancora i segni di questi monaci medievali dedicati. Sull’isola sarebbe visibili i resti di un certo numero di capanne simili a quelle nelle Skellig Michael, oltra a una chiesa, un altare e un cimitero. Dal Medioevo, l’isola ha cambiato le sue mani un numero di volte. Nel 18° secolo, era di proprietà di una famiglia locale di Galway, che l’aveva affittata ai minatori di rame. I resti della miniera e le capanne di pietra che ospitavano i lavoratori possono ancora essere visti sull’isola.

Tuttavia, nel 1969 un poeta di nome Richard Murphy della vicina isola di Inishbofin acquistò l’isola, sperando di usarla come spazio per la riflessione, la contemplazione e l’ispirazione per il suo lavoro. Voleva anche restaurare i resti monastici medievali. Tuttavia, i venti selvaggi e le piogge che colpivano l’isola, specialmente durante l’Inverno, hanno iniziato a pesare sul poeta e col passare del tempo trascorse sempre meno tempo lì.

irlanda isola monaci vendita

Attualmente, l’isola offre un piccolo riparo per i visitatori e un piccolo edificio moderno. Il banditore d’asta Luke Spencer ha notato che questo potrebbe potenzialmente essere esteso a un’abitazione confortevole. Da qui la decisione di venderla: la nuova proprietà godrebbe di una vista a 360 gradi senza pari sull’Oceano Atlantico.

Ogni potenziale acquirente dovrà avere il proprio mezzo di trasporto, barca o elicottero, poiché l’isola non è di facile accesso. La natura nelle High Island è selvaggia ma rimane un luogo di grande bellezza e significato storico. Ecco perché quegli intrepidi monaci del VII secolo scelsero questo luogo per ritirarsi dal mondo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Alberto Pastori
Nato il 15 Marzo 1984, nel 2007 mi Laureo in Scienze dei Beni Culturali; nel 2011 ho conseguito la Laurea Specialistica in Teoria e Metodi per la "Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Scrivo attivamente dal 2011. Tra le mie collaborazioni: ChiliTV e That's All Trends dove mi occupavo di Cinema e Ultima Voce, in cui mi dedicavo allo Sport. Ho anche lavorato come SEO Copywriter. Attualmente scrivo per Notizie.it.