×

Tragedia in Australia: muore sotto gli occhi della figlia in piscina

Un uomo di 29 anni è morto sotto gli occhi della propria figlia di 6 anni mentre le insegnava a tuffarsi in piscina.

Davvero drammatico quanto accaduto in Australia dove un uomo è morto sotto gli occhi della propria figlia nel corso di una giornata in piscina. La moglie della vittima ha dichiarato pubblicamente: “La mia bambina ripete da giorni che papà non è più tornato…“.

Australia, muore in piscina giocando con la figlia

Il padre e la figlia stavano giocando in una piscina di Perth (in Australia) in una giornata di assoluto relax quando è accaduta la tragedia: Jonathan Massandy stava insegnando alla propria bambina di soli 6 anni a tuffarsi, quando non è più riemerso dall’acqua. Proprio la piccola ha immediatamente lanciato l’allarme non vedendo più suo padre, il quale è stato trasportato in ospedale. Sin da subito si era compresa la gravità dell’evento e, dopo tre lunghissimi giorni, Jonathan è morto.

Stando a quanto riportato nelle ultime ore dai media australiani, il 29enne sarebbe deceduto a causa della frattura dell’osso del collo.

La figlia, inevitabilmente scossa per quanto vissuto, non parla da giorni come dichiarato da sua madre, la 26enne Sarah Prijt: “Tutto quello che sono riuscita a far uscire dalla bocca di mia figlia al momento è che stavano giocando. Mio marito stava insegnando a Bobby come tuffarsi in acqua“.

Figli annegano in piscina

La tragedia dell’Australia segue a pochi mesi di distanza quando accaduto negli Stati Uniti d’America, dove due bambini di 5 e 6 anni sono annegati in Florida nella piscina di casa mentre loro madre dormiva serenamente. Quest’ultima era stata successivamente arrestata per omicidio colposo, vista la prolungata assenza al momento del fatto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche