×

Coronavirus Spagna, in terapia intensiva andrà solo chi può sopravvivere

L'emergenza coronavirus dilaga anche in Spagna, dove solo chi ha più probabilità di sopravvivere andrà in terapia intensiva.

coronavirus spagna
coronavirus spagna

El Mundo ha descritto le raccomandazioni riportate tra le righe del documento di emergenza redatto dalle società mediche. L’emergenza coronavirus che ha colpito la Spagna sta mettendo a dura prova il sistema sanitario al punto che solo chi potrebbe sopravvivere verrà ricoverato in terapia intensiva.

Una scelta dettata dalla mancanza di attrezzature necessarie, che però spaventa moltissimi cittadini.

Coronavirus Spagna, terapia intensiva

In Spagna solo chi avrà maggiori possibilità di sopravvivere al coronavirus verrà sottoposto alla terapia intensiva: questo è ciò che emerge in un documento della società Critica e Unità Coronarie.

Il contenuto del documento, comunque, è stato concordato anche con la Società Spagnola di Medicina interna. “Ammettere un ingresso può significare negarne uno a un’altra persona che potrebbe beneficiarne di più. Quindi è necessario evitare il criterio dell’accesso in base agli arrivi“. In altre parole, “la persona con gli anni di vita più adeguati alla qualità dovrebbe essere prioritaria”, si legge.

I criteri suggeriti prevedono di “non ammettere persone nelle quali è previsto un beneficio minimo” e di “valutare attentamente il beneficio dell’ammissione di pazienti con un’aspettativa di vita inferiore a due anni”.

Nel documento, però, si sottolinea anche che l’età “non dovrebbe in nessun caso essere l’unico elemento da considerare nelle strategie di ammissione al ricovero”. Per quanto riguarda gli anziani, infine, i medici dovranno considerare se “la sopravvivenza sia libera da disabilità”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
3 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Angelo
20 Marzo 2020 13:16

E per gli stranieri si faranno distinzioni. Si spera vogliano trattare tutti allo stesso modo, anche se tale decisione lascia il tempo che trova

GIAN PIERO TORO
20 Marzo 2020 22:11

sono un ex militare ha ragione il presidente fontana chiudiamo il nord dal resto italia troppa gente in giro

GIAN PIERO TORO
20 Marzo 2020 22:14

i dati vanno scorporati tra nord centro e sud


Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora