×

Coronavirus Filippine, l’ordine del presidente: “Sparare a chi viola la quarantena”

Il presidente delle Filippine ha ordinato di sparare a vista contro coloro che violano la quarantena per contenere il coronavirus.

coronavirus filippine
coronavirus filippine

Dopo la severa punizione riservata ai cittadini che trasgrediscono le norme anti-coronavirus in India, anche nelle Filippine il presidente emette un chiaro ordine. Sparare a vista a chi viola la quarantena ed esce di casa: queste le parole di Rodrigo Duterte alle sue forze di sicurezza.

In un discorso tenuto nella serata del primo di aprile, il presidente ha chiarito: “I miei ordini sono alla polizia e ai militari, compresi i funzionari dei villaggi, che se ci sono problemi o sorge la situazione in cui le persone combattono e la tua vita è in pericolo, di sparare e uccidere“.

Coronavirus Filippine, l’ordine del presidente

La situazione contagi da coronavirus nella Filippine sta peggiorando nonostante le misure di contenimento adottate: il presidente quindi corre ai ripari. La sua strategia, però, ha fatto molto discutere. In un discorso al popolo, infatti, avrebbe invitato le forse di Polizia a sparare a vista contro coloro che violano la quarantena, escono di casa o creano particolari problemi nei villaggi. “Invece di causare problemi – ha detto Rodrigo Duterte -, ti manderò nella tomba”.

Il primo a porre la propria resistenza di fronte a un ordine così violento è stato il capo della Polizia, Archie Gamboa, che ho sottolineato come i suoi agenti non obbediranno al presidente. “Probabilmente il presidente ha dato troppa importanza all’applicazione della legge in questo momento di crisi”, ha detto Gamboa.

Al momento nelle Filippine si registrano 2.311 casi di coronavirus e 96 decessi (dato del 2 aprile).

Circa la metà della popolazione, però, si trova in quarantena e nonostante questo i numeri sono in continuo aumento.

Contents.media
Ultima ora