×

Bangladesh, in 100 mila violano lockdown per il funerale dell’imam

Condividi su Facebook

Nonostante l'emergenza coronavirus migliaia di persone sono scese in strada pur di prendere parte ai funerali  dell'imam

coronavirus funerale imam bangladesh

Nonostante il lockdown imposto a livello nazionale dallo scorso 26 marzo, migliaia di persone del Bangladesh sono scese in strada pur di prendere parte ai funerali dell’imam Jubayer Ahmad Ansari.

Migliaia di persone ai funerali dell’imam

Migliaia di persone hanno ignorato il lockdown imposto a livello nazionale pur di partecipare ai funerali dell’imam. La polizia aveva stabilito assieme alla famiglia di Jubayer Ahmad Ansari che solamente 50 persone avrebbero potuto prendere parte alla cerimonia funebre per via del rischio di diffusione del coronavirus.

Nonostante l’intervento degli agenti, una folla di persone si è riunita nella città orientale di Sarail per omaggiare l’imam morto all’età di 55 anni.

Come spiegato dal capo della polizia locale Shahadat Hossain i poliziotti non hanno potuto fare nulla di fronte a così tante persone, anche perché “Le migliaia di persone sono arrivate a ondate“. Secondo gli organizzatori sono circa 100 mila persone le persone scese in strada, mentre secondo un collaboratore del primo ministro Sheikh Hasina, Shah Ali Farhad, il numero di persone che ha voluto prendere parte al funerale era addirittura superiore ai 100 mila.

Nonostante il blocco a livello nazionale imposto a partire dallo scorso 26 marzo al fine di evitare la diffusione del Covid-19, quindi, migliaia di persone hanno voluto omaggiare l’imam e c’è ora da capire se questo assembramento di persone possa aver portato ad un peggioramento della situazione per quanto concerne la diffusione del virus.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.