×

Shi Zhengli: messa a tacere la scienziata che sequenziò il coronavirus

Ha sequenziato il coronavirus in tempi record ma le sarebbe stato impedito di diffondere i suoi dati: ora di Shi Zhengli non si ha più traccia.

Coronavirus Shi Zhengli

Si infittisce il mistero di Shi Zhengli, la scienziata cinese che, dopo la scoperta dei primi casi di coronavirus, era riuscita a individuare e sbloccare il codice genetico dell’infezione. Per una settimana però, mentre tutto il globo veniva contagiato, la Cina avrebbe nascosto queste informazioni impedendole di divulgarle al resto del mondo.

Ora di lei si è persa ogni traccia.

Coronavirus: la vicenda di Shi Zhengli

Si tratta di quella che nel laboratorio di Wuhan è conosciuta con il nome di bat-woman, donna pipistrello, dati i suoi molteplici studi su questi animali e sui virus da essi trasmessi.

A dicembre, dopo aver scoperto che quello che si stava diffondendo in tutta la provincia di Hubei era qualcosa di simile alla Sars, è riuscita in tempi record a notare che era identico al 96% a un virus trovato nei pipistrelli presenti nello Yunnan.

Una giornalista cinese, Gao Yu, ha affermato di aver parlato con lei durante i mesi di lockdown imposti a Wuhan.

Nel corso del colloquio pare che Shi le abbia detto che i suoi risultati sono stati nascosti. Tanto più che il 2 gennaio l’istituto presso cui lavora aveva già terminato il sequenziamento e i test correlati di cui però non si è avuta tempestivamente notizia. Anzi, sembrerebbe che la Direttrice abbia inviato una mail vietando la divulgazione delle ricerche. Monito che lei non ha rispettato pubblicando una relazione scientifica in cui spiega di aver scoperto la contagiosità del coronavirus il 14 gennaio. Sei giorni prima che Pechino lo rivelasse al mondo.

Ora di Shi non si ha più traccia e le ultime sue parole sono quelle di un’intervista dell’11 marzo concessa a Scientific American. Qui si sarebbe così espressa: “Potrebbe esser arrivato dal nostro laboratorio, quello è stato un vero peso non ho chiuso occhio per giorni“. Dopo aver lanciato il sospetto che tutto possa essere partito da quel luogo, di lei non si hanno più notizie.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora