×

Coronavirus, bimba malata di cancro saluta il papà dalla finestra

Condividi su Facebook

La piccola Mila è malata e per questo costretta a salutare il papà dalla finestra. La madre immortale il momento e lo scatto fa il giro del web.

Coronavirus, bimba malata di cancro saluta il papà dalla finestra

Il Coronavirus non si ferma e Mila, una bimba malata di cancro, saluta il papà dalla finestra della sua stanza. Debolezza, paura, fragilità: tutto in un sola foto. La madre, posta lo scatto e poco dopo lancia un messaggio a tutte le famiglia con bambini piccoli.

Coronavirus, la bimba è malata e il papà la saluta a distanza

La dolce Mila ha solo 4 anni e dalla finestra della sua stanza di ospedale saluta il padre, costretto fuori dalla struttura. La madre, Lynda Sneddon immortala il momento e posta subito dopo la foto sui social. Un’immagine che dovrebbe dir tanto e motivare tutti coloro che ancora prendono la situazione sotto gamba. Il timore di poter trasmettere il virus, per questa famiglia scozzese, è così alto che solo uno dei genitori è rimasto con la piccola, mentre l’altro, per l’appunto il padre, è rimasto lontano.

Le condizioni della bambina sono già di suo molto precarie e per questo Scott preferisce tenersi a debita distanza, salutandola quando possibile attraverso la finestra del polo sanitario. I due genitori vivono infatti in case separate, al fine di poter tutelare al meglio Mila.

La bambina abita con la famiglia nella cittadina di Falkirk ma dal mese di Novembre si sta sottoponendo a un ciclo di chemioterapia presso l’ospedale locale.

Se la madre ha però scelto di stare con la propria figlia, il padre non ha avuto la stessa fortuna e ogni giorno continua ad andare a lavoro. È in un luogo a rischio di contagio e se prendesse il virus per Mila non ci sarebbe più nessuna speranza. Gli unici contatti sono quindi telefonici, via Skype o dalla finestra in questione. Senza sapere cosa sia il Coronavirus e quanto possa danneggiarla, la bimba saluta e manda grandi baci al suo papà e non si lascia scoraggiare.

La madre Lynda racconta come una bimba così tanto piccola sta affrontando una situazione così tanto grande senza troppi problemi. Sui social la donna scrive: “Spero che la nostra storia aiuti a capire l’importanza dello stare a casa, purtroppo ci sono tante persone vulnerabili come Mila che stanno rischiando la vita”.

Nato a Milano, classe 1992, è laureato in Storia all'Università degli Studi di Milano Statale. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Libero Quotidiano e TGCOM24.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Andrea Ienco

Nato a Milano, classe 1992, è laureato in Storia all'Università degli Studi di Milano Statale. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Libero Quotidiano e TGCOM24.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.