×

Maddie McCann, l’ex del pedofilo: “Doveva fare una cosa orribile”

Spunta un'altra ex di Bruckner, il pedofilo sospettato per la scomparsa di Maddie in Portogallo. "Mi disse che doveva fare una cosa orribile".

bambina scomparsa portogallo

Nuove rivelazioni sul caso della bambina scomparsa nel 2007 in Portogallo. A parlare è l’ex di Christian Bruckner. “Mi ha violentata”. L’uomo che ha avuto innumerevoli donne è sospettato anche per la scomparsa di un’altra minorenne.

Bambina scomparsa in Portogallo

Sono agghiaccianti le dichiarazioni di un ex di Christian Bruckner, un pedofilo tedesco sospettato nel 2007 per la sparizione di Maddie McCann, bimba di 3 d’origine inglese, scomparsa in Portogallo.

La donna ha raccontato che l’uomo, il giorno prima della sparizione di Maddie le raccontava di dove fare “un lavoro orribile domani a Praia da Luz. È qualcosa che devo fare e che cambierà la mia vita. Non mi vedrai per un po’”.

La sera dopo queste parole, Maddie sparì dal residence della città. Solo oggi l’ex ragazza, ha messo insieme i pezzi, alla luce anche delle notizie sul pedofilo tedesco. Bruckner dopo quella conversazione sparì per tre anni, ricomparendo ad un bar di Lagos, a 10 km da Praia da Luz. La donna, che ha deciso di rimanere anonima, ha raccontato tutto alla polizia.

Le amanti di Bruckner

Un’altra donna inglese ha raccontato di una conversazione che ha avuto nel 2010 con il sospettato, quando giravano le foto del presunto rapitore della bambina. “Sei stato tu, vero?”, chiese la giovane ma lui, impassibile, rispose: “Non ci provare neppure”. Entrambe le ragazze sono convinte che tutti gli indizi portavano a lui.

Ancora un’altra donna è stata interrogata, Nicole Fehlingher, altra amante di Bruckner, che gestiva in Portogallo una casa di accoglienza per ragazzi disadattati tedeschi.

Una delle giovani scappò per poi tornare incinta dell’uomo. Gli inquirenti cercano un’altra donna kosovara, allora minorenne, che ebbe una relazione con il pedofilo. Quella donna aveva nascosto foto pedopornografiche e per paura non lo aveva denunciato. Dopo innumerevoli violenze decise di lasciarlo.

Una 36enne, Hazel Behan, ha raccontato che un uomo nel 2004 la stuprò in Portogallo, dove lei lavorava come tour operator. Quell’aggressore potrebbe essere proprio Bruckner. La vittima venne assalita di notte in un resort e, stando all’identikit fornito, quell’uomo è molto simile a Bruckner. Le stesse modalità vennero usate un anno dopo per uno stupro ad una turista americana proprio ad opera del pedofilo tedesco.

Bambini scomparsi in Portogallo

Non è solo il caso di Maddie ad aver spinto gli inquirenti a guardare nella direzione di Bruckner ma anche altre sparizioni che si sono verificate negli anni in Portogallo. Da poco è stato riaperto il caso di Pegg Knobloch, bambina di 9 anni scomparsa nel 2001, i cui resti sono stati trovati 15 anni dopo.

Il patrigno di una bambina di 8 anni, scomparsa nel 2004 a pochi chilometri da Praia da Luz, ha chiesto di indagare su Bruckner, anche se a quel tempo il per il delitto vennero accusati la mamma e lo zio della piccola.

Contents.media
Ultima ora