×

USA, morti di coronavirus superano quelli della Prima Guerra Mondiale

Condividi su Facebook

Nuovo record per gli USA: raggiunti i 116mila morti per coronavirus, un numero superiore ai decessi avvenuti durante la Prima Guerra Mondiale.

USA, morti di coronavirus superano quelli della Prima Guerra Mondiale
USA, morti di coronavirus superano quelli della Prima Guerra Mondiale

Negli USA il numero di morti per coronavirus ha raggiunto e superato il numero delle vittime americane durante la Prima Guerra Mondiale. Gli Stati Uniti hanno superato infatti la soglia dei 116 mila decessi dall’inizio della pandemia. Nonostante i numeri sempre in crescita, il presidente degli Stati Uniti ha deciso di riprendere i comizi elettorali in vista delle prossime elezioni presidenziali.

Prima tappa: Tulsa.

USA, i morti per coronavirus continuano a salire

Durante la Prima Guerra Mondiale morirono 116.516, mentre il conteggio della Johns Hopkins University segnala che i decessi per coronavirus registrati fino a oggi sono 116.963. Ad aprile gli Stati Uniti avevano raggiunto lo stesso bilancio dei soldati morti in Vietnam.

La situazione coronavirus, dunque, non sembra migliorare: solamente nelle ultime 24 ore nel Paese sono stati registrati oltre 24mila nuovi casi di Covid-19 e i nuovi decessi sono stati 840. Sono stati registrati, inoltre, nuovi focolai e in molti Stati la terapia intensiva va verso il collasso. In particolare in Arizona, Florida, Texas, Carolina del Nord e Oklahoma i contagi continuano ad aumentare. I cittadini sospettano che questi nuovi contagi siano conseguenze degli assembramenti creati durante le manifestazioni dei Black Lives Matter e del Memorial Day, tenuto a fine maggio.


Nonostante la situazione molto grave, il presidente Trump ha deciso di riprendere i comizi elettorali in previsione delle elezioni presidenziali. Il presidente, infatti, ha notato un calo di popolarità in queste ultime settimane, a cui vuole rimediare prima che sia troppo tardi.

La prima tappa sarà Tulsa, Oklahoma, uno degli Stati più colpiti. L’evento si terrà, secondo desiderio di Trump, in uno stadio che può contenere fino a 20 mila persone, e senza mantenere le distanza di sicurezza.

Nata in provincia di Monza, classe 1994, laureata in Editoria, Culture della Comunicazione e della Moda presso l'Università Statale di Milano. Precedentemente direttore di Vulcano Statale e collaboratore di Teatro.it. Adesso collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Sheila Khan

Nata in provincia di Monza, classe 1994, laureata in Editoria, Culture della Comunicazione e della Moda presso l'Università Statale di Milano. Precedentemente direttore di Vulcano Statale e collaboratore di Teatro.it. Adesso collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.