×

Coronavirus, a New York inizia la Fase 2: prove di ripartenza

Prove di ripartenza per la Grande Mela: New York dà il via alla fase 2 da lunedì 22 giugno.

coronavirus new york fase 2

Coronavirus, mentre i casi continuano ad aumentare negli Stati Uniti – con Donald Trump che ha deciso di cambiare strategia nel ‘conteggio’ dei positivi -, New York tenta la ripartenza con il via alla Fase 2. Da lunedì 22 giugno, infatti, la Grande Mela prova a riprendere in mano la propria vita gradualmente.

Per quanto concerne gli ultimi dati sui contagi negli Stati Uniti, si registrano 2,2 milioni casi di positivi al Coronavirus, mentre il dato delle vittime sfiora i 120mila. Gli incrementi dell’ultimo bollettino, invece, segnano un +32mila nei nuovi positivi e un +545 tra le vittime.

Coronavirus, la fase 2 di New York

Lo Stato di New York prova a ripartire con l’inizio della propria Fase 2, dopo l’ondata di pandemia che ha travolto pesantemente la zona da metà marzo 2020 in virtù di 400mila contagi e 25mila morti.

Indubbiamente, uno degli effetti collaterali è la perdita di milioni di posti di lavoro in una delle principali metropoli mondiali. Da lunedì 22 giugno, comunque, vengono meno alcune delle restrizioni introdotte durante il lockdown, a cominciare dal servizio al tavolo nei ristoranti, ma solo all’aperto, e la riapertura di diverse attività produttive e commerciali.

Intanto, il Coronavirus sfiora i 9 milioni di casi con 467mila vittime in tutto il mondo. Stante quanto riportato dalla John Hopkins University, gli Stati Uniti restano in testa alla classifica mondiale, con più di 2,2 milioni di casi e quasi 120 mila morti.

Segue il Brasile, in contrazione sul fronte dei casi, che sono ormai oltre un milione, e 50mila vittime.

Contents.media
Ultima ora