×

Coronavirus: positiva va in pellegrinaggio violando l’isolamento

Nonostante le richieste da parte dei medici di osservare l'isolamento in attesa dell'esito del tampone, la donna ha proseguito il pellegrinaggio.

Cammino di Santiago
Photocredits: Facebook

Una donna di 53 anni, positiva al coronavirus, ha deciso di violare l’isolamento per continuare il suo pellegrinaggio. L’episodio è accaduto in Spagna. La protagonista della vicenda ha scoperto di essere stata contagiata nel corso del suo iter religioso, che ha deciso di proseguire nonostante tutto, in compagnia di altri 17 pellegrini.

La donna è stata infine raggiunta e ora rischia una denuncia per epidemia colposa.

Positiva al coronavirus, ma prosegue il pellegrinaggio

Una donna spagnola è risultata essere positiva al coronavirus. La 53enne aveva deciso di proseguire il suo pellegrinaggio (il Cammino di Santiago) senza attendere l’esito ufficiale del tampone. Ricordiamo come quello di Santiago sia uno dei pellegrinaggi più famosi a livello internazionale. Vi partecipano migliaia di fedeli provenienti non solo dalla penisola iberica, ma da tutto il mondo.

Come si legge da 20minutos.es, la donna ha iniziato ad accusare sintomi quali febbre e tosse ed era andata in ospedale, venendo sottoposta a tampone. I medici le hanno chiesto di attendere i risultati, rimanendo in isolamento nel frattempo, ma la donna non ci ha sentito, decidendo di proseguire il suo viaggio assieme ad altre persone.

Accertato il contagio

Alla fine, il tampone ha rivelato che la donna fosse effettivamente positiva.

È stata infine rintracciata e fermata ad Arzuà, una cittadina sita in Galizia. La 53enne ora obbligata a trascorrere un periodo di isolamento forzato. Come già detto, in compagnia della donna vi erano altre 17 persone, che adesso saranno tutte sottoposte a tampone. Il Cammino di Santiago, a cui la 53enne stava partecipando, è stato ufficialmente riaperto lo scorso 1 luglio.

Contents.media
Ultima ora