×

Uccide l’amica incinta e la priva del feto: “Volevo un figlio”

Uccide l'amica incinta per rubarle il feto: aveva avuto un aborto lo scorso anno.

Uccide l'amica incinta

A Santa Catarina, stato nel Sud del Brasile, una donna ha ucciso una sua amica incinta portandole via il feto. Alla base dell’omicidio, secondo le prime ricostruzioni, ci sarebbero ragioni d’invidia date dalla volontà dell’omicida di avere anch’essa un figlio.

La vittima, Flavia Godinho Mafra, aveva 24 anni ed è stata trovata morta e senza più il suo bambino nella pancia dal marito. L’esito dell’autopsia ha confermato che la donna è deceduta in seguito ad alcuni tagli all’addome, effettuati per estrarre il nascituro, e anche per diverse ferite riportate alla testa. Ben presto gli inquirenti sono risaliti a un’amica della vittima, sua ex compagna di scuola.

Uccide l’amica incinta: “Volevo un figlio”

Nell’omicidio è coinvolto anche il compagno dell’amica della vittima. I due avrebbero convinto la ragazza incinta a recarsi in un luogo sconosciuto a Canelinha, facendole credere di aver organizzato un baby shower, una festa che solitamente si pianifica per accogliere la futura nascita di un bambino. Giunta sul luogo, la vittima è stata aggredita dal compagno dell’amica, che l’ha stordita con un mattone alla testa e poi le ha rimosso il bambino dalla sua pancia con un coltello.

La coppia, poi, come se nulla fosse, si è recata in ospedale con il nascituro, dove successivamente è stata arrestata. L’amica della vittima ha dunque ammesso di aver avuto un aborto lo scorso anno e di essere stata ossessionata dall’idea di avere un figlio. Secondo quanto riferito da alcuni organi di stampa, il nascituro è in buone condizioni ed è attualmente ricoverato presso l’ospedale pediatrico di Florianopolis.

Contents.media
Ultima ora