×

Scritta razzista sul cappellino: polemica su Amazon

Condividi su Facebook

In vendita su Amazon un cappellino con la scritta razzista. Polemica contro il colosso delle vendite.

Cappellino scritta razzista
Cappellino scritta razzista

Amazon è finito al centro delle polemiche a causa della vendita di un cappellino con una scritta razzista. Il colosso delle vendite ha subito rimosso il prodotto per correre ai ripari dalle critiche ricevute. L’articolo in questione era un cappello da baseball, in vendita per 13 sterline, con una scritta davvero inaccettabile ed esplicitamente razzista.

Cappellino razzista su Amazon

La scritta riportata sul cappellino recitava: “Black Lives Don’t Matter“. Tradotto in italiano significa che le vite dei neri non contano. Una scritta provocatoria contro il movimento Black Lives Matter, nato dopo la morte di George Floyd a Minneapolis.

L’uomo è morto soffocato da un poliziotto che gli ha premuto il ginocchio sul collo per 8 minuti e 46 secondi durante un fermo. Tutto è stato ripreso ed è diventato virale, scatenando uno dei più grandi movimenti di protesta antirazzista del mondo. La storia di questo uomo è diventata un simbolo e ha diffuso in tutto il mondo la voglia di protestare contro il razzismo. Dopo quello di Floyd, ci sono stati episodi analoghi, come quelli di Breonna Taylor, uccisa in casa sua da un poliziotto, e di Jacob Blake, colpito da sette pallottole alla schiena davanti ai figli.

L’avvocato inglese Alexandra Wilson, dopo aver visto il cappellino in vendita sua Amazon, ha denunciato l’accaduto su Twitter. “Questo non è ok. Amazon, perché questo cappello razzista è in vendita sul vostro sito? Non fate dei controlli? Onestamente, è imbarazzante” ha dichiarato la donna. La Wilson, intervistata dall’Indipendent, ha aggiunto che “è davvero deludente che ci sia voluto tempo per rimuoverlo. Numerose persone come me hanno segnalato l’articolo, e il materiale razzista dovrebbe essere rimosso immediatamente.

Amazon e siti simili devono fare maggiori controlli: non è la prima volta che succede“.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.