×

A Wuhan coronavirus presente nei surgelati importati

Condividi su Facebook

La notizia è trapelata dopo che tre campioni prelevati dagli imballaggi di alimenti surgelati di importazione sono risultati positivi al coronavirus.

wuhan coronavirus nel pesce surgelato

A Wuhan il virus era presente nei surgelati importati. La notizia è trapelata dopo che tre campioni prelevati dagli imballaggi di alimenti congelati di importazione sono risultati positivi alla presenza del Covid 19. La commissione sanitaria municipale della città da cui con numeri altissimi avrebbe avuto origine la pandemia ha diffuso la notizia dopo le analisi.

I risultati sono emersi dopo la campionatura di alcuni stock di carne bovina proveniente dal Brasile e di alcune casse di pesce congelato provenienti dal Vietnam.

A Wuhan virus presente nei surgelati importati

I prodotti sono stati immediatamente isolati e, a seguire, personale medico ha effettuato tamponi molecolari su tutto il personale impiegato. Chiunque abbia avuto contatti con quelle due partite di alimenti stoccate in magazzino è stato posto in quarantena preventiva. Allo stato non vi sarebbero notizie di positività, ma mancherebbero all’appello ancora una decina di lavoratori. Un sospiro di sollievo è stato tirato dalla comunità internazionale quando si è saputo che gli alimenti da cui sono stati prelevati i campioni positivi non erano ancora stati immessi sul mercato.

Alimenti e misure: cosa sta facendo la Cina

Pechino sta invitando all’attenzione, incluso il blocco temporaneo nelle verifiche sulla gigantesca mole di alimenti che importa, soprattutto dal sud america e dal sud est asiatico. A fare fede una serie di linee guida rilasciate dal Ministero dei Trasporti. Proprio quel dicastero che aveva messo sotto la lente le vie d’acqua e di strada attraverso cui la maggior parte dell’import verso la Cina viaggia. A Wuhan il virus era presente nei surgelati importati. Tuttavia per ora lo si può considerare un episodio che ha visto sfuggire alcuni stock alle maglie di una rete che, a contare il numero di abitanti e di interazioni commerciali del Dragone, è strettissima. Esiste infatti anche un protocollo aggiuntivo di tracciabilità a circuito chiuso per ogni tipo di alimenti che provenga dall’estero.

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giampiero Casoni

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.

Leggi anche

Contents.media