×

Coffee shop vietati ai turisti ad Amsterdam: la proposta

Il provvedimento potrebbe entrare in vigore già nel 2022.

Amsterdam, la proposta sui coffee shop

Nella città di Amsterdam è arrivata una richiesta sulla questione del consumo di cannabis all’interno dei coffee shop. Il consiglio comunale, guidato dal sindaco Femke Halsema, sta valutando l’introduzione di un provvedimento. In caso di approvazione si partirà già dai primi giorni del 2022.

Coffee shop ad Amsterdam, la richiesta

L’idea del primo cittadino è quella di impedire ai turisti di acquistare la cannabis nei coffee shop cittadini. Alla base di questa scelta ci sono delle idee molto più ampie. Halsema intanto ha rilasciato delle dichiarazioni alla stampa per spiegare l’idea. In caso di approvazione il provvedimento entrerà in vigore in 166 locali della città. Anche la polizia locale si è detta assolutamente favorevole alle modifiche e quindi al consumo per i soli residenti.

La città è ogni anno infatti attirata da turisti provenienti da ogni parte del mondo: Halsema guarda dritto al problema, senza troppi giri di parole. “Vogliamo diminuire la delinquenza che si nasconde dietro il consumo di droga. L’idea è quella di restringere il mercato della cannabis – commenta il sindaco di Amsterdam – e renderlo gestibile. Il requisito della residenza è di vasta portata, non vedo altre alternative”.

Se ne parla da tempo

L’esponente politico già da tempo vuol partire con questo cambio di prospettiva sul consumo della cannabis, ma diversi eventi ne hanno frenato l’approvazione.

Adesso sembra che la situazione possa evolversi nel giro di poco tempo. Durante la pandemia causata dal Covid-19 anche la zona a luci rosse è diventata oggetto di alcune riflessioni. La diffusione dei contagi da Coronavirus impone un massimo rigore anche nei Paesi Bassi.

Contents.media
Ultima ora