×

Sri Lanka contro il “period poverty”: distribuiti assorbenti gratis

In Sri Lanka 800mila giovani verranno rifornite di assorbenti in modo completamente gratuito. Molte di loro provengono dalle zone rurali più povere.

assorbenti gratis sri lanka

Lo Sri Lanka ha attuato un’importante iniziativa per affrontare il “period poverty”, ossia l’incapacità economica di poter acquistare gratis gli assorbenti. Il paese asiatico inizierà a distribuire gratuitamente questi prodotti per l’igiene mestruale. A pubblicare la notizia è il quotidiano britannico The Guardian.

Sri Lanka, assorbenti gratis per le studentesse

Lo Sri Lanka provvederà a rifornire le studentesse con assorbenti gratuiti, tutti prodotti localmente. A beneficiare dell’iniziativa saranno circa 800mila giovani. Si presterà particolare attenzione alle zone rurali che si trovano in condizioni di maggiore indigenza. Oltre a ciò, vi è il progetto di dotare 2500 scuole di specifici servizi igenici.

“È un grande passo, che dipende da come noi lo implementiamo”.

Così ha commentato Nayanathara Jayathilaka, una tirocinante assistente sociale proveniente da Galkiriyagama, un paesino situato a 100 miglia da Colombo, la capitale. “Ho recentemente parlato con 10 ragazze del paese. Cinque di loro non hanno mai usato assorbenti. Usano vecchi stracci”, ha inoltre aggiunto.

Il livello di assenteismo scolastico causato dal ciclo mestruale è a dir poco alto. Ad esempio, uno studio dell’ Unicef, datato 2015, ha rivelato che il 50% delle partecipanti non frequentava la scuola nel periodo delle mestruazioni.

Questo era dovuto sia ad una loro decisione o al fatto che qualcun altro non glielo permettesse. Inoltre, il 37% delle interrogate ha dichiarato di rimanere assente da scuola per uno o due giorni ogni mese. Molto spesso, quello che le frena è la “paura di macchiarsi, il dolore e l’imbarazzo”.

In Sri Lanka un grosso problema è il costo degli stessi assorbenti. Essi, infatti, sono sottoposti ad altissime tasse. Ciò fa sì che solo il 30% delle donne possa permetterseli. Molto spesso, quindi, vengono adoperati vecchi tessuti. Per anni sono state fatte nel paese diverse campagne che richiedevano di considerare gli assorbenti come “prodotto essenziale”. L’iniziativa degli assorbenti gratis, però, è il più grande passo fatto fin’ora.

Infine, a complicare il tutto è anche l’aura di tabù e di vergogna che c’è ancora dietro a tutto ciò che riguarda il ciclo mestruale. Molto spesso, chi si può permettere i prodotti sanitari si vergogna di andare a comprarli. Capita frequentemente, poi, che non ci sia un’adeguata educazione per quanto riguarda l’igiene mestruale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora