×

A New York stadi e arene potranno riaprire con limitazioni dal 23 febbraio

Il governatore di New York Cuomo ha annunciato la riapertura di stadi e arene con più di 10 mila posti a partire dal 23 febbraio.

Stadi arene New York 23 febbraio

Gli stadi e le arene di New York con una capacità di almeno 10 mila persone potranno riaprire a partire dal 23 febbraio 2021: lo ha disposto il governatore Andrew Cuomo, specificando che le sedi possono funzionare con una capacità del 10%.

Stadi e arene riaprono a New York

Per evitare che la riapertura comporti un significativo aumento dei contagi, le strutture dovranno osservare delle limitazioni. In primis chiunque voglia recarvisi per assistere ad una partita o un concerto dovrà effettuare un test entro le 72 ore precedenti e avere con sé l’attestato di negatività. Inoltre sarà sottoposto al controllo della temperatura e dovrà indossare la mascherina per tutta la durata dell’evento.

Stadi e arene dovranno poi garantire un adeguato distanziamento sociale: per questo i concerti saranno organizzati in luoghi flessibili senza posti a sedere fissi in modo da riconfigurare i formati degli eventi per consentire sufficiente spazio libero tra le persone. Le arene indoor dovranno anche osservare standard di filtrazione, ventilazione e purificazione dell’aria.

Dal 20 febbraio al 6 settembre sono già previsti oltre 300 concerti che fanno parte del programma New York Arts Revival annunciato a gennaio.

Questi i principali luoghi in cui si terranno: l’Apollo Theatre, l’Harlem Stage, La Mama e l’Alice Busch Opera Theatre. “Mentre continuiamo a combattere il Covid su più fronti, dobbiamo anche far ripartire l’economia in modo intelligente ed equilibrato. Lo sport e l’intrattenimento dal vivo sono stati a lungo radicati nel tessuto di New York“, ha affermato Cuoco.

Contents.media
Ultima ora