×

Brasile, donna in coma per Covid partorisce la sua bambina

Danubia ha 38 anni e aveva contratto il virus durante la sua gravidanza e a causa delle complicanze era stata ricoverata in rianimazione.

brasile-donna-in-coma-covid-partorisce
brasile-donna-in-coma-covid-partorisce

In Brasile, una donna in coma a causa delle complicazione date dal Covid-19 partorisce la sua bambina. Mamma e figlia sono riuscite a vedersi dopo ben 19 giorni: adesso stanno entrambe meglio.

Brasile: donna in coma per covid partorisce

La donna brasiliana era ricoverata in rianimazione ed era in coma a causa delle complicazioni date dal suo contagio con il Covid-19. I medici dell’ospedale di Chapecò, in Santa Caterina, stato meridionale del Brasile, sono riusciti nonostante le difficoltà, a farle partorire la sua bambina. La mamma e la piccola si sono viste al risveglio dal coma da parte della donna, avvenuto 19 giorni dopo la nascita della bambina.

Danubia Leida è un avvocato di 38 anni brasiliana che aveva contratto il Coronavirus proprio durante la sua gravidanza. In un primo momento pare che la donna non avesse avuto sintomi forti, ma pochi giorni più tardi ha iniziato a peggiorare drasticamente, tanto da avere il fiato corto e un polmone compromesso. Danubia è stato quindi ricoverata in terapia intensiva e lì ha partorito la sua piccola Maria Luiza, con la quale si è riconciliata dopo be 19 giorni dalla nascita.

Adesso Danubia e Maria Luiza stanno meglio e la donna in un’intervista al sito G1 ha voluto ringraziare pubblicamente i medici dell’ospedale che ha avuto in cura lei e la figlia. “Al risveglio dal coma la prima cosa che ho fatto è stata mettere la mano sulla pancia: pensavo di aver perso la bambina, non mi sono resa conto che mia figlia era nata con un parto cesareo – ha raccontato la donna.

L’ho potuta vedere solo in videochiamata perché ero ancora positiva“.

Contents.media
Ultima ora