×

Germania: lockdown light prolungato fino al 28 marzo

La cancelliera Angela Merkel ha incontrato i rappresentanti delle regioni per fare il punto e ha esteso il lockdown in Germania al 28 marzo.

Angela Merkel

In Germania lockdown prolungato fino al 28 marzo, sarà solo ma in forma più light rispetto ai precedenti. Il vertice Stato-Regioni che si è tenuto a Berlino ha infatti decretato una nuova stretta ma con alcune lievi concessioni. Ad esempio a partire da lunedì prossimo verrà ammorbidito il divieto dei contatti.

In buona sostanza verrà sancita in punto di diritto la possibilità di incontro fra due nuclei abitativi. Il massimale sarà fissato fino a 5 persone e senza includere nelle stesse i minori di 14 anni. Il criterio che la cancelliera Angela Merkel seguirà di concerto con i governi di secondo livello della repubblica federale è quello delle aperture con intelligenza.

Lockdown fino al 28 marzo in Germania

E lo scopo, annunciato due giorni fa è evitare assolutamente di piombare di nuovo nella fase incontrollabile nella pandemia.

La Merkel ha spiegato chiaramente questi concetti parlando ai rappresentanti dei media dopo il lungo vertice con le regioni. E lo ha fatto con alcune importanti precisazioni sul piano tecnico: “Abbiamo visto esperienze drammatiche di terze ondate in alcuni paesi d’Europa”. Vale a dire che “il pericolo sussiste” anche per la Germania. La cancelliera tedesca pone però un netto distinguo: “Ma la primavera del 2021 sarà diversa da quella dell’anno scorso”.

Aperture in cinque step e “freno d’emergenza”

Nel dettaglio, le aperture sono previste in cinque step. Tuttavia è stato studiato un “un freno di emergenza”. Lo scopo del protocollo estremo sarà di evitare di innescare di nuovo la crescita esponenziale dei contagi. Merkel ha spiegato che “si rispettano per ogni tappa due modelli con condizioni più leggere”. Questo in presenza di dati stabili e discendenti sotto i 50 nuovi contagi su sette giorni (per 100mila abitanti).

Poi misure più strette sopra i 50 nuovi contagi.

Contents.media
Ultima ora