×

Regno Unito, opera di Banksy venduta per 16 milioni di sterline

L’opera di Banksy, intitolata Game Changer e dedicata al Covid, è stata venduta per oltre 16 milioni di sterline, che verranno destinate alla sanità inglese.

Game Changer

Nel Regno Unito, uno dei graffiti a tema pandemia realizzato da Banksy è stato messo all’asta e venduto per una cifra considerevole, che verrà destinata al servizio sanitario pubblico britannico (NHS).

Regno Unito, opera di Banksy venduta per 16 milioni di sterline

L’opera di Banksy, messa all’asta da Christie’s per volontà dello stesso autore, è stata battezzata “Game Changer” e aveva fatto la sua prima apparizione su una delle pareti del Southampton General Hospital, situato nell’Inghilterra meridionale, nel mese di maggio 2020.

“Game Changer” è uno dei vari graffiti ricollegati all’emergenza sanitaria provocata a livello internazionale dal coronavirus da Banksy, la cui identità è attualmente avvolta dal mistero.

Il disegno è stato venduto per una cifra pari a 16,75 milioni di sterline: il ricavato verrà interamente devoluto al servizio sanitario pubblico britannico, conosciuto con la sigla NHS.

Il soggetto dell’opera di Banksy è un bambino raffigurato nell’atto di giocare: la particolarità dell’immagine, tuttavia, consiste nella scelta del giovane protagonista di lasciare in un cesto le action figure di Spiderman e Batman, concentrando la propria attenzione su un nuovo giocattolo. Il bambino, infatti, ha tra le mani un inedito supereroe: si tratta di un’infermiera che indossa un grembiule della Croce Rossa, una mascherina anti-Covid che le copre parte del volto e un mantello mentre viene fatta volteggiare in aria con un braccio alzato, assumendo la postura tipica di Superman.

Il sostegno al servizio sanitario pubblico britannico

L’anonimo artista di strada britannico ha deciso di varare una simile iniziativa, finalizzata alla raccolta di denaro da indirizzare alla sanità del Regno Unito, in occasione dell’anniversario del primo lockdown nazionale inglese, varato lo scorso 23 marzo 2020.

Nonostante l’opera originale sia stata venduta e recapitata all’acquirente, una copia di “Game Changer” continuerà ad essere riprodotta ed esposta presso il Southampton General Hospital, il nosocomio in cui è apparsa per la prima volta. I maggiori esponenti dell’spedale, inoltre, hanno indirizzato a Banksy molteplici messaggi per mostrare la propria gratitudine e riconoscenza. Analoghi ringraziamenti, poi, sono stati inviati anche da organizzazioni afferenti al sistema sanitario del Regno Unito e da numerosi esponenti del personale medico e infermieristico inglese.

Banksy

Nata a Napoli il 16 marzo 1992, consegue una laurea triennale in Lettere Moderne, una magistrale in Scienze storiche indirizzo contemporaneo presso l'università "Federico II" di Napoli e il diploma ILAS da Graphic Designer. Ha partecipato a stage di editoria e all’allestimento di fiere del libro con l’associazione "Un'Altra Galassia". Attualmente collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Ilaria Minucci

Nata a Napoli il 16 marzo 1992, consegue una laurea triennale in Lettere Moderne, una magistrale in Scienze storiche indirizzo contemporaneo presso l'università "Federico II" di Napoli e il diploma ILAS da Graphic Designer. Ha partecipato a stage di editoria e all’allestimento di fiere del libro con l’associazione "Un'Altra Galassia". Attualmente collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora