×

Falso invalido a Belluno: ha intascato oltre 200 mila euro di pensione senza avere diritto

Falso invalido a Belluno, l'uomo si è intascato oltre 200 mila euro di pensione indebitamente. Inoltre, percepiva un ulteriore contributo dalla Regione.

Belluno, falso invalido intasca oltre 200 mila euro di pensione

Falso invalido a Belluno, ha ricevuto oltre 200 mila euro di pensione e un ulteriore contributo dalla Regione Veneto indebitamente. Un 49enne è stato denunciato per truffa aggravata, così anche la moglie che aveva usufruito di congedi straordinari Inps e permessi retribuiti per l’assistenza al marito, indicato come familiare disabile.

Falso invalido a Belluno

I Carabinieri di Belluno hanno scoperto che il falso invalido simulava una totale incapacità alla deambulazione, spostandosi in pubblico con una carrozzina. All’interno delle mura di casa, camminava senza problemi, saliva e scendeva le scale, trasportava besi e scaricava bancali in legno dalla propria auto, oltre a guidare uno scooter e allo svolgere manutezione della propria piscina.

Belluno, falso invalido indagato

Alla prima visita medica eseguita, nel 2012, la Commissione aveva riconosciuto al 49enne un’invalidità permanente totale e un’invalidità permanente lavorativa del 100%, con impossibilità di deambulare senza continua assistenza di un accompagnatore.

L’uomo percepiva quindi una pensione di invalidità per 1.400 euro al mese, più un ulteriore contributo di 800 euro mensili direttamente dalla Regione Veneto, per le cure domiciliari.

Falso invalido a Belluno, la verità alla seconda visita

Nel novembre 2020, l’uomo si è presentato ad una nuova visita medica, seduto sulla carrozzina spinta dalla moglie. I medici hanno riscontrato l’assenza di patologie e di paraplegia, il falso invalido aveva infatti una paraparesi di grado medio che non gli dava diritto ad alcun assegno di invalidità né pensione.

Il tribunale e i Carabinieri hanno provveduto a tutti gli accertamenti del caso, bloccando parte dei beni posseduti dall’uomo a scopo cautelativo fino alla conclusione delle indagini.

Altri due truffatori smascherati

Non è la prima volta che si sente parlare di falsi invalidi, di recente è accaduto anche a Padova, dove un uomo certificato come cieco è stato sorpreso alla guida di una bicicletta e a passeggio con il suo cane. Da circa 13 anni il 66enne godeva dei fonti destinati agli invalidi, e ora dovrà restituirli.

Smascherato un altro truffatore a Brescia, un falso invalido che dal 2014 ha percepito oltre 90 mila euro di pensione più oltre 20 mila per l’accompagnamento. Le dinamiche dello smascheramento sono alquanto insolite: l’uomo aveva chiamato le Forze dell’Ordine nel corso di quella che sarebbe stata un’aggressione, ma le telecamere di sorveglianza presenti sul posto mostravano lui, intento a muoversi come se non avesse alcuna disabilità.

Contents.media
Ultima ora