×

Filippine, migliaia di evacuati a causa dell’eruzione del vulcano Taal

Il vulcano Taal delle Filippine sarebbe prossimo all'eruzione: paura nell'arcipelago, migliaia di persone già evacuate dai villaggi della zona.

eruzione vulcano taal

Il vulcano Taal delle Filippine è tornato in attività: la sua eruzione ha costretto migliaia di persone ad evacuare da 5 villaggi della zona.

Il vulcano Taal delle Filippine ha eruttato

Momenti di paura nelle Filippine, nella zona di Manila, nella regione di Batangas.

In questa area, infatti, ha ripreso le attività magmatiche il famoso vulcano Taal. Lo stratovulcano ha iniziato a borbottare intorno alle 07:20 della mattina (ora locale, in Italia era mezzanotte) e si prevedono ulteriori eruzioni.

Migliaia di cittadini e turisti sono stati costretti ad evacuare dalla zona circostante, e 5 villaggi di Manila si sono rapidamente resi deserti. Non sono ancora disponibili bilanci sull’attività effettiva del vulcano e sulle possibili eruzioni future.

Il precedente del vulcano Taal

L’ultima eruzione di questo vulcano – che prende il nome dall’omonimo lago su cui si affaccia – risale a poco più di due anni fa. Il 12 gennaio 2020, infatti, vennero evacuate circa 500mila persone a causa del risveglio del Taal.

Anche all’epoca i sismologi rilevarono il movimento del magma verso il cratere (largo circa quasi 2000 metri) e lanciarono subito l’allerta eruzione.

Non vi furono conseguenze disastrose, ma la paura è sempre molto alta perché si tratta di uno dei vulcani più grandi e con maggiore attività di tutto l’arcipelago.

Contents.media
Ultima ora