×
a cura di

L’ex ministro del Tesoro Padoan designato presidente di Unicredit

a cura di
Condividi su Facebook

Il ceo Jean Pierre Mustier starebbe accelerando un progetto di cui si parla da tempo: la scissione delle attività estere del gruppo

PIERCARLO PADOAN DEPUTATO

Pier Carlo Padoan, economista, deputato e ex ministro del Tesoro, sarà il futuro presidente di Unicredit. Il cda lo ha cooptato in cda all’unanimità: sarà nominato con l’assemblea 2021, che rinnoverà i vertici della banca. Padoan, che lascerà la carica di deputato per dedicarsi alla stesura della futura lista di consiglieri di Unicredit, è stato eletto per il Partito Democratico nel collegio di Siena ed è stato tra i registi, nel 2017, del salvataggio delle due banche venete, ‘inglobate’ da Intesa SanPaolo.

Padoan arriva in un momento delicato per Unicredit: secondo indiscrezioni del Sole 24 Ore, il ceo Jean Pierre Mustier starebbe accelerando un progetto di cui si parla da tempo: la scissione delle attività estere del gruppo. Operazione che potrebbe essere approvata anche a breve, prima della scadenza del mandato del board, ad aprile 2021.

Il piano prevederebbe che gli asset della subholding paneuropea siano quotati a Francoforte, liberando risorse per la holding italiana che Equita calcola in circa 5 miliardi.

Risorse che non è escluso possano servire a portare avanti eventuali operazioni straordinarie. Padoan sarebbe il secondo ex ministro del Tesoro a diventare presidente del gruppo bancario, dopo Fabrizio Saccomanni, scomparso l’8 agosto del 2019.

Padoan ha dichiarato: “Sono felice di entrare a far parte del consiglio di amministrazione di UniCredit e sono onorato di esserne stato designato Presidente. Mi impegnerò pienamente nei miei nuovi compiti e confermo l’intenzione di lasciare il mio ruolo di parlamentare italiano.

Sono molto grato al presidente Cesare Bisoni e all’intero consiglio di amministrazione di UniCredit per la fiducia che ripone in me in questo momento cruciale per l’Italia e per l’Europa. UniCredit è una azienda paneuropea vincente con solide e forti radici italiane e sono entusiasta di lavorare con il consiglio di amministrazione e il management team per capitalizzare questi punti di forza e promuovere il successo del Gruppo. Sono lieto di poter portare le mie competenze in un settore, quello finanziario, di cui conosco bene la complessità a livello globale.

Consapevole che ogni storia è a sé, impiegherò i prossimi mesi per studiare e conoscere la banca nel suo contesto italiano e internazionale. Nei prossimi mesi, insieme al Comitato Corporate Governance, Nomination and Sustainability, contribuirò attivamente alla preparazione della lista dei membri del consiglio di amministrazione per il mandato 2021-2023”.

Padoan era stato ministro dell’economia dal 22 febbraio del 2014, quando fu chiamato dal neo-premier Matteo Renzi fino alla fine della legislatura, nel 2018.

In precedenza è stato capo economista dell’Ocse dal 2009.

Più che un semplice giornale, un vero strumento al servizio delle imprese. Una “piattaforma” di informazione specialistica che, nella doppia versione cartacea e digitale, indaga a fondo “l’economia che cambia” per raccontarla alla classe dirigente, ai manager, agli startupper, a chi vuol fare impresa.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione di Investire

Più che un semplice giornale, un vero strumento al servizio delle imprese. Una “piattaforma” di informazione specialistica che, nella doppia versione cartacea e digitale, indaga a fondo “l’economia che cambia” per raccontarla alla classe dirigente, ai manager, agli startupper, a chi vuol fare impresa.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.