> > Frana a Ischia, neonato morto tra le braccia della madre: scena straziante

Frana a Ischia, neonato morto tra le braccia della madre: scena straziante

Maurizio Scotto di Minico e Giovanna Mazzella

Il recupero del neonato, vittima più giovane della frana a Ischia, è stato straziante. Il piccolo era tra le braccia della mamma, morta anche lei.

La vittima più giovane della tragedia di Ischia è un neonato.

Il piccolo è stato ritrovato tra le braccia della madre, morta anche lei insieme al padre, poco distante. Una scena straziante per i soccorritori.

Frana a Ischia, neonato morto tra le braccia della madre: scena straziante

I vigili del fuoco hanno trovato i corpi di madre e figlio uccisi dalla frana di Casamicciola, abbracciati per l’ultima volta. Le vittime sono Giovanna Mazzella, di 30 anni, e il figlio Giovangiuseppe, di soli 21 giorni.

Lo ha raccontato Luca Cari, comandante dei vigili del fuoco di Napoli, in un’intervista ad AdnKronos. Sono due vittime della frana, che ha ucciso interi nuclei familiari nella mattina di sabato 26 novembre. Anche il marito della donna, e padre del neonato, Maurizio Scotto di Minico, di 32 anni, è stato trovato morto. La scena del ritrovamento del piccolo Giovangiuseppe è stata straziante per i soccorritori. La speranza di trovare la famiglia viva si era affievolita con il passare delle ore.

L’ultimo abbraccio tra madre e figlio

I soccorritori hanno trovato la madre Giovanna che stringeva al petto il suo piccolo, per l’ultima volta. Poco distante dai loro corpi, hanno trovato Maurizio. Sono tutti morti insieme dopo la valanga di fango e detriti che ha travolto la loro casa, spazzando via abitazioni, speranze, sogni e vite. Sui social molti hanno espresso il loro cordoglio. Conoscevano la coppia e la recente nascita del bambino aveva portato gioia tra amici e parenti.