×

Galli: “La mascherina sarà preziosa come il casco”

Galli: “La mascherina sarà preziosa come il casco” e dal 28 non dovrà scomparire ma diventare uno strumento da usare ad hoc in casi specifici

Il professor Massimo Galli

Massimo Galli torna in televisione e a Cartabianca conia la sua prima metafora dal suo ultimo step di “depurazione catodica”, quello per cui “la mascherina sarà preziosa come il casco”. Il responsabile di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano ha affermato che la mascherina “ci ha dato un contributo prezioso” ma ha voluto precisare che la decisione del governo Draghi di eliminarne l’obbligo all’aperto dal 28 giugno non equivale ad una cassazione di utilità.

E lo spiega meglio dopo averlo detto in maniera più diretta qualche giorno fa: “Quello che è stato deciso dal governo è sensato, ma il segnale che ne sta derivando per gli italiani è insensato. Cos’è la mascherina? Uno strumento di protezione, non un feticcio o un bavaglio”.

Massimo Galli: “La mascherina sarà preziosa come il casco, funziona parecchio”

E ancora, sottolineando come le mascherine abbiano svolto altre funzioni di utilità assoluta in termini di sicurezza.

“La mascherina non è tanto diversa dal casco, ci ha dato un contributo prezioso. Anche grazie alla mascherina abbiamo passato una stagione senza influenza e senza raffreddore: l’aggeggio funziona e funziona parecchio. Sono d’accordo con il Cts, che dice di portare con sé la mascherina e di usarla in condizioni di assembramento“.

Galli: “Mascherina preziosa come il casco, ma il governo non si faccia condizionare”

Galli non se le è mai lasciate scappare, le occasioni per analisi a largo spettro del problema covid, e neanche da Bianca Berlinguer ha derogato da questa sua indole comunicativa che spesso lo mette in asse con i grandi “duelli” politici: “Dobbiamo sperare che la situazione tenga e che tengano anche il governo e il premier.

Per quanto mi riguarda questo è un auspicio anche se qualche frecciata gliela lancio, perché sulla questione Covid temo abbia avuto qualche eccessivo condizionamento. Poi ha saputo recuperare, diciamo così. Condizionato da chi? Da chi dimentica le esigenze fondamentali della gente e della nazione per 4 voti in più”.

Galli: “La mascherina sarà preziosa come il casco e per l’estate siamo messi meglio”

E dopo aver cesellato la sua posizione sulle mascherine il professor Galli ha parlato dell’estate appena iniziata? “Dal punto di vista dei rischi, con buona pace della variante delta, dovremmo essere messi meglio rispetto all’anno scorso.

Abbiamo lo zoccolo duro delle vaccinazioni e questo fa ben sperare anche per settembre. Mi auguro un’estate che non sia un rimescolamento di carte senza regole. Vogliono riaprire le discoteche? Bene, lo facciano con regole ben precise e si può fare. Mi auguro di poter dire che non avremo un autunno come quello precedente. Non era difficile prevedere un autunno come quello dell’anno scorso”.

Contents.media
Ultima ora