×

GF15, ritiro sponsor: quanto avrebbe perso Mediaset

Indiscrezioni parlando di cifre stratosferiche perse dall'azienda di Cologno Monzese, a causa del ritiro degli sponsor dal GF15

GF15
GF15

Il GF15 sarà di certo ricordato, tra le molte cose, anche per un evento inedito nella tv italiana. Stiamo parlando della fuga degli sponsor dalla trasmissione di Canale 5. Molte aziende che avevano piazzato i loro prodotti all’interno della Casa, dai beni di prima necessità all’arredamento, hanno poi deciso di lasciare il programma, ritirando i propri prodotti o dissociandosi attraverso comunicati stampa. Tale decisione è derivata in seguito ai numerosi episodi di bullismo e di volgarità avvenuti nel corso di questa particolare edizione.

Intanto, a tal proposito, ha detto la sua anche la conduttrice Barbara d’Urso. Recentemente la presentatrice ha parlato di “piccoli sponsor di placement che hanno lasciato il programma”. Sottolineando che invece molte altre aziende hanno fatto a gara per accaparrarsi uno spot durante gli otto blocchi pubblicitari presenti nella puntata del martedì sera.

In ogni caso, l’abbandono di diversi brand dalla Casa del GF15 ha comunque determinato una perdita consistente di denaro per l’azienda di Mediaset.

Il sito Dagospia, nello specifico, ha riportato quanto ammonterebbe la cifra persa da Mediaset. “La fuga degli sponsor, presenti con il product placement in casa, quanto è costata a Mediaset? Si parla di una cifra tra i due e i tre milioni di euro“. Le numerose entrate pubblicitarie determinate dagli ottimi ascolti del reality saranno ora in grado di compensare tali perdite?

Barbara D’Urso, contratto rinnovato

Quel che è certo, è che se pure fuga degli sponsor c’è stata, Mediaset non ha rimproverato nessuno per i danni finanziari subiti. Soprattutto non si è minimamente attaccato il nome di Barbara d’Urso, alla quale di recente è stato persino rinnovato in netto anticipo un contrattto con l’azienda di Cologno Monzese davvero “molto lungo”.

Sono ben 11, del resto, i marchi che hanno ritirato i loro prodotti dal Grande Fratello, e 5 sono quelli che si sono dissociati. Si è trattato di una vera e propria ritirata in massa dalla casa più spiata d’Italia. Eppure, nonostante ciò, il Grande Fratello 15 continua a fare il pieno di spettatori, con un grande successo di ascolti.

Striscia difende il GF

La fuga degli sponsor dal Grande Fratello è stata anche considerata come una trappola ai danni della D’Urso. Secondo Striscia la Notizia, ad esempio, più che di Grande Fratello si tratta di “Grande Tranello”. Il tg satirico di Antonio Ricci ha dunque preso le difese del GF15 e di Barbara D’Urso. A differenza di quanto aveva fatto con L’Isola dei famosi e con Alessia Marcuzzi.

Se allora Striscia non aveva perso occasione di attaccare la “svicolona” Alessia, adesso un servizio di Ficarra e Picone è sceso in campo in difesa del GF.

Dall’ufficio stampa della trasmissione tengono comunque a precisare che “Striscia la notizia, come ha sempre fatto, prende atto delle segnalazioni che arrivano dai telespettatori. È così anche nel caso del Grande Fratello 15″. In un primo servizio si era dato conto del comportamento di alcuni sponsor che cominciavano a lasciare la trasmissione. In un secondo servizio è stato invece mostrato il motivo di questo comportamento. Ci sono state persino minacce di sabotaggio dei prodotti delle aziende che fungevano da sponsor per la trasmissione. Il tg satirico di Antonio Ricci ha pertanto semplicemente preso atto delle segnalazioni arrivate in redazione. Dando così conto della feroce guerra scatenatasi dietro le quinte del reality show.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche