×

Giorgia Meloni: “FDI alla 5ª votazione si conferma partito granitico e leale, non è così per altri”

La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, lancia una pesante stoccata dopo il flop della candidatura di Elisabetta Casellati: "Parlerò con Salvini"

giorgia meloni

La leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, lancia una pesante stoccata dopo il flop della candidatura di Elisabetta Casellati: “Parlerò con Salvini.”

Il tentativo del Centrodestra con Elisabetta Casellati

Poteva essere quello di Elisabetta Casellati, il nome giusto per il Quirinale proprosto dal Centrodestra, ma il presidente del Senato ha raccolto solo 382 preferenze, con il quorum a 505 voti.

Numeri molto inferiori a quelli dei grandi elettori del centrodestra (453) e addirittura meno di 400, la soglia fissata per poterla riproporre nella votazione del pomeriggio.

Quando è nata la proposta del Centrodestra

Era la sera del 27 gennaio, quando al termine di un’altra giornata di impasse, le prime indiscrezioni iniziavano a far circolare il nome di Casellati come quello della possibile “carta coperta” del Centrodestra, nome poi confermato la mattina del 28.

Il flop della votazione apre delle crepe nella coalizione del Centrodestra: al centro delle accuse Forza Italia.

Giorgia Meloni e la dura stoccata rilasciata in una nota

Ci ha pensato dunque Giorgia Meloni, il volto di Fratelli d’Italia a chiarire la sua posizione e quella del suo partito in merito a questa ennesima fumata nera: FDI alla 5ª votazione si conferma partito granitico e leale. Anche Lega tiene. Non è così per altri.

C’è chi ha lavorato per impedire la storica elezione di un presidente di cdx. Gli italiani che credono in noi non meritano questo. Ne parlerò con Salvini per sapere cosa ne pensa.”

Contents.media
Ultima ora