> > Giuseppe Remuzzi, la variante aliena: "Attenti ai virus marziani"

Giuseppe Remuzzi, la variante aliena: "Attenti ai virus marziani"

Il virologo Giuseppe Remuzzi

La provocazione con fondamento logico ma non comprovato di Giuseppe Remuzzi che parla di variante aliena: "Attenti ai virus marziani"

Giuseppe Remuzzi non esclude affatto la variante aliena: “Attenti ai virus marziani”.

Il virologo e direttore del “Mario Negri” invita a non sottovalutare neanche le patologie extraterrestri. Il dato, magari in iperbole ma logicamente costruito bene, è quello per cui i pericoli a livello virale per l’umanità possono avere anche origini più remote della Cina

Giuseppe Remuzzi e la variante aliena

E Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di Ricerche farmacologiche Mario Negri, nel libro Le monetine di Roosevelt è andato lontano davvero. Il testo su una storia dell’umanità attraverso i vaccini, mette in guardia: “Le ricerche spaziali potrebbero portare virus che non conosciamo, perché la conquista dello spazio è legata ad andare in un posto dove non siamo mai andati, dove non sappiamo che cosa c’è e che cosa portiamo indietro con campioni in cui potrebbero essere ibernati virus o batteri che non conosciamo per niente”. 

Il virus che “arriva da Marte”

Poi l’ipotesi: “Un virus, per esempio, che arriva da Marte potrebbe trovarci del tutto impreparati”. Libero spiega che per il virologo la riprova è il Covid, con un virus sconosciuto“che ci ha presi alla sprovvista”. A detta di Remuzzi “ci sono delle analogie impressionanti tra quello che è successo nel passato in varie epoche storiche, e quello che ci troviamo ad affrontare oggi, sapere quali sono state le reazioni, le difficoltà, gli errori, ci aiuta tanto ad apprezzare quello che abbiamo oggi”.