> > Gli Usa all'Onu: "La Russia vuole congelare l'Ucraina"

Gli Usa all'Onu: "La Russia vuole congelare l'Ucraina"

L'ambasciatrice Usa all'Onu Thomas-Garflied

Gli Usa all'Onu: "La Russia vuole congelare l'Ucraina e Vladimir Putin è determinato a ridurre le infrastrutture energetiche ucraine in macerie”

Gli Usa hanno spiegato la situazione attuale all’Onu: “La Russia vuole congelare l’Ucraina”.

In queste ore arriva l’allarme dell’ambasciatrice alle Nazioni Unite Linda Thomas-Greenfield sul piano di Vladimir Putin. Ma quale sarebbe questo piano? Secondo la diplomatica degli Stati Uniti presso l’Onu che ha detto la sua al Consiglio di sicurezza il capo del Cremlino avrebbe messo in atto una specifica strategia militare. 

“La Russia vuole congelare l’Ucraina”

Quale strategia sarebbe stata attuata? Quella di indirizzare i droni “kamikaze” acquistati dall’Iran verso tutti gli spot energetici dell’Ucraina per resettare luce, gas e riscaldamento e lasciare che sia l’inverno a concedergli una tregua quanto mai necessaria, visti gli insuccessi militari.

Le parole dell’ambasciatrice Thomas-Greenfield ai “Quindici” sono andate esattamente in questa direzione, peraltro già seguita in un video messaggio proprio ai Quindici rappresentanti del Consiglio di Sicurezza Onu da Volodymyr Zelensky: “Vladimir Putin è determinato a ridurre le infrastrutture energetiche ucraine in macerie”. 

Nuovo stanziamento da 400 milioni

E ancora: “Ha deciso che se non può prendere l’Ucraina con la forza, congelerà il paese”. E parlando in Consiglio di Sicurezza l’ambasciatrice ha ribadito anche che “gli Usa stanzieranno altri 400 milioni di dollari in aiuti militari a Kiev per resistere all’attacco russo”.