Google Chrome: dove trovare l'app per Mac
Google Chrome: dove trovare l’app per Mac
Tecnologia

Google Chrome: dove trovare l’app per Mac

Mac

Come rintracciare, scaricare, installare e visualizzare le app legate a Google Chrome sul proprio Mac? Ecco alcuni consigli utili.

Google Chrome per Mac

Spesso, e ovviamente in maniera erronea, si tende ad associare il browser Internet Google Chrome esclusivamente al sistema operativo Windows, escludendo automaticamente qualsiasi prodotto Apple dall’ambito giurisdizionale e territoriale del prodotto per navigare in rete prodotto dall’azienda di Mountain View. Ciò, probabilmente, deriva da una consuetudine mutuata dal mondo della telefonia mobile, che vede Android – sistema operativo di Google – fieramente contrapposto al mondo degli iPhone e dei suoi sistemi operativi. Detto che, nella disputa fra colossi dell’Internet browsing in mobilità, il sistema operativo di Microsoft gioca al momento il ruolo di terzo incomodo (leggi alla voce Windows Phone), tale credenza è comunque erronea: su Mac, Google Chrome gira tranquillamente, e gode di una versione pensata e realizzata appositamente per tale ambiente digitale.

Funzionamento di Chrome su Mac

Anche sul computer di casa Apple, Google Chrome si rivela, a oggi, il browser più completo e affidabile in circolazione, ricco di opzioni e funzioni aggiuntive, oltre alle immancabili, e numerosissime, applicazioni ed estensioni supplementari, che rendono la navigazione ancora più immersiva.

Approfittando della crisi – in apparenza irreversibile – di Internet Explorer, e di un Firefox che inizia a segnare il passo, Chrome si avvia verso un monopolio di fatto. Certo, su Mac le cose vanno in maniera leggermente diversa, dal momento che per questi apparecchi resiste ottimamente Safari. Ma il trend di Chrome è in netta e rapida crescita anche per questi dispositivi.

Le app di Google su Mac

Per i possessori di Mac, le app collegate a Chrome sono arrivate con leggero ritardo rispetto ai loro corrispettivi possessori di PC. Tuttavia, sono ormai quasi quattro anni che anche i possessori di Mac possono godere dei medesimi privilegi di coloro che usano i sistemi operativi Windows. Per aggiungere le app e le estensioni di Google al proprio Internet browser, è infatti sufficiente collegarsi al Chrome Web Store, entrare nella categoria “Per Desktop”, rintracciare l’app che interessa, scaricarla e installarla (eventualmente con il launcher di Google, se si tratta della prima applicazione della casa che si introduce nel proprio apparecchio).

Dopo l’installazione

A quel punto, le app saranno visualizzabili nell’apposita sezione, direttamente dal browser di Chrome.

Ma non solo: infatti, esse saranno raggiungibili anche da un apposito shortcut che apparirà nel dock di iOS, vale a dire la barra posta in genere alla base dello schermo, dove sono visualizzate le icone di tutte le applicazioni (o quantomeno di quelle scelte dall’utente) presenti nel sistema. Quella dei servizi Google è costituita da nove quadratini disposti in file da tre su uno sfondo bianco, anch’esso quadrato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche