×

Governo: la sfiducia a Bondi è il nuovo nodo da sciogliere

default featured image 3 1200x900 768x576

Allo sbandamento per il caso Ruby,un nuovo nodo si aggiunge al pettine della maggioranza, quello della sfiducia al Ministro Bondi
Grazie all’iniziativa del Terzo Polo infatti, lunedì, ma con molta probabilità il termine potrebbe slittare ancora, inizierà la discussione sulla sfiducia al Ministro dei Beni Culturali.

Tale discussione cade in un momento topico della legislatura e se da un lato costituisce un nuovo problema da risolvere per un Silvio Berlusconi ormai in evidente difficoltà, dall’altro potrebbe persino rivelarsi positiva per la maggioranza tanto da sottrarre qualche preoccupazione all’Esecutivo.
La situazione parlamentare infatti, rispetto a quanto si è verificato il 14 dicembre presenta alcuni importanti cambiamenti e non solo relativamente alla definitiva uscita dalla maggioranza dei finiani.

Molto probabilmente sarà ancora necessaria una conta all’ultimo voto ma la nascita del Movimento dei Responsabili cambia le carte in tavola.
La maggioranza che a dicembre si è salvata per 3 voti potrebbe infatti vedere aumentato il proprio distacco proprio dai 21 nuovi appartenenti al Gruppo dei Responsabili.
Secondo Casini però il vantaggio di Pdl e Lega non sarà così scontato. Per il leader dell’Udc, i componenti del nuovo gruppo sono gli stessi che hanno già votato la fiducia a Berlusconi e pertanto la situazione non sarebbe mutata più di tanto.

Ciò che risulta chiaro è che la vicenda Bondi può rappresentare un importante spartiacque la cui realizzazione dipende proprio dalla consistenza del gruppo dei Responsabili.
Se, come afferma Casini, i 21 appartenenti alla nuova formazione sono gli stessi che hanno votato la fiducia il 14 dicembre, allora l’esecutivo rischia seriamente di essere battuto alla Camera con il conseguente appalesarsi dell’avvenuto sgretolamento della maggioranza.
Se invece, come dice Berlusconi, i Responsabili sono in numero sufficiente da consentirgli di terminare la legislatura, allora dalla prossima settimana potrebbe realmente verificarsi quell’allargamento della maggioranza che sarebbe vitale per il prosieguo dell’attività di Governo.

Vincenzo Nastasi

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora