×

Green Pass obbligatorio, Meloni: “È uno strumento punitivo e vessatorio, va tolto subito”

Da domani Green Pass obbligatorio per i lavoratori over 50 e Giorgia Meloni va a testa bassa contro il governo: “È uno strumento punitivo e vessatorio"

Giorgia Meloni

Sul Green Pass obbligatorio arriva l’affondo di Giorgia Meloni esattamente nelle ore che precedono la stretta del governo Draghi su quello per i lavoratori over 50: “È uno strumento punitivo e vessatorio, va tolto subito”. 

Green Pass obbligatorio, Meloni si scaglia contro la misura del governo Draghi per i lavoratori over 50

La leader di Fratelli d’Italia attacca il governo alla vigilia della nuova data chiave e lo fa con la certezza concettuale di essere una che sul Green Pass ha sempre avuto remore, quanto meno nel suo uso massivo. Meloni ha voluto condividere sulla sua pagina Facebook le perplessità sulla condotta dell’esecutivo di cui lei rappresenta l’opposizione. 

“Mentre il mondo allenta le restrizioni da domani migliaia di lavoratori a casa senza stipendio”

Ha detto la Meloni: “Mentre tutto il mondo allenta le restrizioni, da domani in Italia centinaia di migliaia di lavoratori rimarranno a casa senza stipendio per l’ignobile ricatto del green pass”. E ancora: “Proibire alle persone di potersi guadagnare da vivere penalizzando anche le aziende che dovranno fare a meno della forza lavoro, in un periodo di grande difficoltà economica per tutta la Nazione è semplicemente delirante“. 

Meloni e il Green Pass: “Provvedimento senza alcun senso scientifico figlio di una deriva ideologica”

Poi l’affondo alla condotta di un esecutivo che a suo dire usa la scienza come “paravento” per decisioni solo politiche: “Si tratta di un provvedimento senza alcun senso scientifico, punitivo e vessatorio, figlio della deriva ideologica di un esecutivo che sta in piedi solo grazie al morboso senso di attaccamento alla poltrona di molti di quelli che lo sostengono”. Un provvedimento, quello del Green Pass che per la Meloni “non è degno di uno Stato civile”.

Poi la chiosa, secca ed inequivocabile: “Non c’è nessuna modifica da fare, il green pass va abolito. Subito”.

Contents.media
Ultima ora