×

Green Pass per ritirare la pensione dal primo febbraio, come funziona: tutte le regole

Scatta l'obbligatorietà per uffici pubblici, banche ed alcuni negozi: Green Pass per ritirare la pensione dal primo febbraio, come funziona la nuova norma

Dal primo febbraio per ritirare la pensione alle poste servirà il Green Pass

Green Pass per ritirare la pensione dal primo febbraio, il nuovo decreto del presidente del Consiglio Mario Draghi prevede la regola dal prossimo mese a margine dell’elenco di quelle attività per a quali invece non verrà richiesta la Certificazione Covid.

Ma per chi dovrà andare in posta a ritirare la propria pensione ci vorrà il Green Pass.

Green Pass per ritirare la pensione: si, ma quale tipo di certificazione verde?

Si, ma quale tipo? Quello cosiddetto “base”, vale a dire, scaricabile anche con tampone rapido o molecolare negativo. Solo con quello sarà possibile entrare negli uffici pubblici, o andare in banca o in posta, o per accedere alle attività commerciali fatte salve quelle in cui sono in vendita beni primari.

Il decreto del governo e le deroghe prima del Green Pass obbligatorio per ritirare la pensione

Una prima bozza del decreto aveva messo la spunta di deroga anche alle attività “indifferibili e urgenti connesse alla riscossione, presso gli sportelli di Poste italiane Spa e degli istituti di credito abilitati, di pensioni o emolumenti comunque denominati non soggetti ad obbligo di accredito”.

La versione finale di una bozza “differente”: Green Pass per ritirare la pensione

Poi però è arrivata la versione finale del testo, e lì, in punto di norma, le cose sono cambiate. Dal 20 gennaio la Certificazione Covid è necessaria per accedere ai servizi alla persona, come parrucchieri, barbieri ed estetisti. Ora, a partire dal dal primo febbraio sarà obbligatoria anche per uffici pubblici, banche, poste e alcuni negozi.

Contents.media
Ultima ora