×

Guerra Russia-Ucraina, il pericoloso piano di Putin svelato da Lukashenko: Transnistria nel mirino

La Russia, nella sua guerra contro l'Ucraina, potrebbe attaccare Odessa per arrivare a conquistare la Transnistria.

Lukashenko illustra i presunti piani di guerra di Putin

La guerra tra Russia ed Ucraina sta inevitabilmente coinvolgendo tutto il mondo. Ma Putin vuole davvero fermarsi ai territori che starebbe teoricamente “difendendo” o vuole spingersi oltre? Le offensive su tutto il territorio ucraino suggeriscono che la Russia avrebbe mire espansionistiche che si estenderebbo fino al centro dell’Europa.

Guerra Russia-Ucraina, Lukashenko prevede che Putin possa conquistare la La Transnistria

Putin, da come si sta osservando, ha quasi tutti gli Stati contro, ma in Europa ha un prezioso alleato: Aleksandr Lukashenko. Il presidente della Bielorussia è praticamente un’estensione del corpo di Putin e potrebbe realmente conoscere tutti i suoi piani di guerra. Sembra che Lukashenko sia intervenuto in diretta nella Tv di stato bielorussa ed abbia illustrato i presunti piani di Putin con una cartina geografica.

I piani di guerra della Russia

Attraverso la cartina, Lukashenko illustra come Putin potrebbe espandere il suo attacco anche oltre l’Ucraina. Prima di tutto, per la Russia, sarà necessario prendere Kiev e bloccare l’autostrada che collega l’Ucraina con la Polonia. Un’altra mossa russa sarebbero poi quella di arrivare al Donbass con l’operazione Crimea e varcare il Dnepr. Una cosa di cui però si parla poco, ma che molti analisti hanno osservato, è l’attacco di Putin alla città di Odessa.

La Russia, per arrivare alla Transnistria, deve passare per Odessa e per la Moldavia

Odessa è uno dei principali porti dell’Ucraina ed ha una posizione estremamente strategica sul Mar Nero. Come mai Putin dovrebbe passare per Odessea? Semplicemente perchè la grande città marittima ucraina è al confine con la Transnistria. La Transnistria è un territorio indipendente dal 1990 situato geograficamente in Moldavia, ma non è stato ufficialmente riconosciuto da nessuno Stato delle Nazioni Unite.

Già nel 2014 Putin aveva espresso la volontà di integrare alla Crimea filorussa a questo territorio.

Se Putin dovesse conquistare la Transnistria arriverebbe al cuore dell’Europa

I cittadini di Odessa sono già pronti e si sono barricati tra abitazioni e bunker in caso di attacco russo. Alla luce dei fatti, dunque, bisognerà capire se sarà davvero questa la prossima mossa di Putin e come vorrà agire. Molti pensano ad uno sbarco, altri invece ad un’operazione aerea portata avanti dai paracadutisti. Ciò che è certo è che se la Russia dovesse prendere la Transnistria si assicurerebbe un posiziona strategica nel cuore dell’Europa.

Contents.media
Ultima ora