×

Heidi: come finiscono le avventure della piccola montanara?

default featured image 3 1200x900 768x576

Heidi è una piccola montanara che ha avuto talmente tanto successo da essere diventata un anime, un cartone e anche un film.

Heidi, che letteralmente significa “la ragazza delle Alpi” è un romanzo per ragazzi della scrittrice Spyri, una serie animata prodotta dallo studio di animazione giapponese e un cartone molto amato da tanti.

Heidi racconta la storia di una bambina che si trasferisce con il nonno nella sua casa nelle Alpi svizzere. Qui la bambina sempre molto sorridente e allegra si trova molto bene, al punto da fare amicizia con le caprette e con il cane Nebbia. Anche il rapporto con il nonno, molto burbero e misantropo, riesce a farla stare bene e il nonno si scioglie grazie alla piccola.

Un giorno la zia Dete ritorna e porta la piccola in Germania a Francoforte dove potrà conoscere e stare accanto a Clara, una bambina tetraplegica.

La difficoltà iniziale di vivere in un luogo senza i suoi amati monti, gli uccellini sarà difficile per la bambina, ma pian piano riuscirà ad adattarsi alla nuova vita, anche se il nonno le mancherà sempre.

Tra la versione del romanzo e quella del cartone vi sono delle differenze. La signorina Rottermaier non andrà con Clara a trovare Heidi e lo spazio riservato alla figura di Peter, l’amico di Heidi, occupa solo gli ultimi capitoli.

Il cane Nebbia non è presente nel romanzo e il nonno si riadatta alla vita del paese, mentre nell’anime rimane a vivere sulle Alpi, come ha sempre fatto.

Il cartone continua ad essere moltissimo apprezzato, al punto che ogni volta che viene trasmesso, è molto noto e amato e cattura sempre tanto pubblico.

Contents.media
Ultima ora