×

Incendi in California: Dixie Fire è il più grande di sempre negli Usa

Da oltre tre settimane la California è dilaniata dagli incendi, che hanno già distrutto la città di Greenville. Si temono ripercussioni per Sacramento.

incendi california

Da oltre tre settimane la California è dilaniata dagli incendi senza precedenti: le fiamme non si placano e hanno raggiunto quasi Sacramento, coprendo un’area vasta quanti Los Angeles o New York. Si tratta del rogo più vasto dello stato californiano.

Incendi in California, devastata Greenville

Da oltre tre settimane (metà luglio 2021) la California sta lottando con ogni mezzo per spegnere le fiamme dei numerosi incendi scoppiati nello Stato a cavallo tra montagne e vallate della Sierra Nevada.

Purtroppo i roghi hanno già distrutto la cittò storica di Greenville, sgretolando in men che non si dica centinaia di abitazioni del centro storico, nonostante los ofrzo dei vigili del fuoco e della protezione civile.

Gli incendi, complici anche i venti secchi, si stanno dirigendo verso Sacramento, e secondo le prime stime, pare che abbiano coperto un’area vasta più di metropolo come New York o Los Angeles.

Incendi in California, Dixie Fire il più grande di sempre

L’enorme incendio che da quasi un mese dilania la California è stato ribattezzato Dixie Fire e pare che sia scaturito nell’area boschiva del Feather River Canyon, a causa delle elevate temperature.

I danni causati dagli incnedi sono incalcolabili e inaspettati. Per questi motivo, anche i media lo hanno definito “Il singolo incendio più grande della storia della California“.

La situazione però è destinata a peggiorare, dato che le temperature e i venti non caleranno nelle prossime ore. Al momento dopo quasi un mese solo il 40% dei roghi è stato domato, ma è una vera corsa contro il tempo.

Incendi in California, le cause e accuse

Gavin Newsom, il governatore dello stati ha dichiarato lo stato d’emergenza e ha detto che presto le autorità federali presteranno supporto alla protezione civile.

Intanto però c’è chi pensa che le cause dell’incendio non siano naturali, ma che dietro ci sia la mano dell’uomo. Molti esperti puntano il dito contro il cambiamento climatico e l’immobilismo mostrato dalle autorità e dal governo americano verso questi fenomeni climatici.

Secondo altri esperti, una possibile causa del rogo potrebbe essere la mancata gestione dei boschi sulla linea elettrica dell’azienda Pacific Gas &Eletric che passa proprio in mezzo.

Un precedente a favore di questa tesi: nel 2018 quei pali della luce avrebbero causati un maxi incendio nel nord della California, il Camp Fire, causando 85 morti.

Contents.media
Ultima ora