> > Inchiesta Qatar: Eva Kaili non è più vicepresidente del Parlamento UE

Inchiesta Qatar: Eva Kaili non è più vicepresidente del Parlamento UE

Eva Kaili

Inchiesta Qatar: Eva Kaili non è più vicepresidente del Parlamento UE, su 628 voti 625 si sono detti i favorevoli, poi due astenuti e un solo contrario

Inchiesta Qatar: Eva Kaili non è più vicepresidente del Parlamento UE, la politica è in carcere a Bruxelles per presunta corruzione ed era già stata sospesa dall’incarico perché indicata fra le persone che avrebbero provato ad influenzare le decisioni del Parlamento Europeo sulla candidatura dello stato arabo ad ospitare i Mondiali di calcio.

La conferenza dei presidenti a Strasburgo ha attivato l’articolo 21, che scatta per la decadenza dalla carica e la politica greca, già espulsa dal Pasok e sospesa dal gruppo S&D, in queste ore è stata anche destituita da vicepresidente dell’Aula

Kaili non è più vicepresidente del Parlamento 

Il voto è stato con ampia maggioranza: su 628 voti 625 si sono detti i favorevoli, poi due astenuti e un solo contrario, il croato Mislav Kolakusic.

Servivano almeno i due terzi dell’aula e adesso l’Eurocamera dovrà votare un nuovo vicepresidente. La presidente Roberta Metsola ha dato l’annuncio e lo ha fatto dopo il duro intervento dello scorse ore, poi ha twittato: “Alla luce delle indagini in corso, l’Europarlamento ha deciso che Eva Kaili non è più uno dei suoi vicepresidenti”. E ancora: “Questa decisione ha effetto immediato. Continueremo a cooperare pienamente con le autorità di contrasto e giudiziarie nazionali competenti”. 

Le parole della presidente Metsola

L’annuncio era arrivato a seguire: “Oggi ho convocato una riunione straordinaria della Conferenza dei presidenti sull’applicazione dell’articolo 21 del regolamento interno per la sospensione precoce del mandato della vicepresidente Eva Kaili – coinvolta nell’inchiesta sulla corruzione dal Qatar – e all’unanimità si è deciso di proporre al Parlamento di porre fine al mandato della vicepresidente Eva Kaili. Il Parlamento prenderà una decisione sulla proposta oggi, all’inizio della sessione di voto alle 12”.