> > Indagato un altro medico che curò Messina Denaro: fece il test del dna al bo...

Indagato un altro medico che curò Messina Denaro: fece il test del dna al boss prima della chemio

Matteo Messina Denaro

Inquirenti a caccia del primo esame istologico del mafioso: indagato un altro medico che curò Messina Denaro: fece il test del dna al boss

La notizia è di queste ore: è stato indagato un altro medico che curò Messina Denaro, medico che fece il test del dna al boss prima della chemio.

Da quanto si apprende l’oncologo trapanese Filippo Zerilli è nel mirino della procura che vuole capire se sapesse o meno chi fosse il paziente a cui aveva fatto un esame genetico. L’inchiesta della procura di Palermo sulla rete di fiancheggiatori del boss mafioso si allarga dunque ma procede con verifiche capillari.

Indagato altro medico che curò Messina Denaro

Il primo a finire a registro era stato il dottor Alfonso Tumbarello medico di base dell’alias di Messina denaro Andrea Bonafede e dello stesso boss che ne aveva preso il nome.

Zerilli dovrà chiarire la sua posizione in ordine all’esame del Dna necessario perché il mafioso potesse iniziare la chemioterapia dopo la scoperta del tumore al colon. Il boss si era presentato a Zerilli con il suo nome alias e con i documenti di Andrea Bonafede.

Il test oncologico “al signor Bonafede”

Si tratta del prestanome per Messina Denaro che aveva anche comprato l’appartamento di Castelvetrano in cui l’ex latitante avrebbe vissuto negli ultimi mesi.

I media spiegano che lo studio dell’oncologo è stato perquisito e con esso anche il reparto di Oncologia dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani, dove Zerilli è primario. Quello che gli inquirenti cercano è il primo esame istologico effettuato su Messina Denaro.