> > Influenza, raggiunto record di casi. Iss: "Negli ultimi sette giorni sono sta...

Influenza, raggiunto record di casi. Iss: "Negli ultimi sette giorni sono stati 943mila".

Influenza Iss

Sono state ben 943mila le persone che hanno accusato sindromi simil-influenzali. Questo è il dato che emerge dal bollettino InfluNet.

Mai così alto dal 2009.

Nell’arco degli ultimi sette giorni sono state ben 943mila le persone che sono state colpite da sindromi simil-influenzali. Questo è ciò che è stato riportato dall’analisi della rete di sorveglianza InfluNet dell’Istituto Superiore di Sanità. L’incidenza dei casi – si apprende ancora – sarebbe di quasi 16 casi se guarda la base di ogni mille abitanti. Le persone che sono state interessate dall’influenza sono state 3,5 milioni da quando è iniziato il monitoraggio.

Influenza, l’analisi dell’Iss: “Aumenta l’incidenza in tutte le fasce d’età”

L’Istituto Superiore di Sanità, nell’analizzare l’impatto dell’influenza, ha sottolineato che l’incidenza è aumentata in tutte le fasce d’età “ma risultano maggiormente colpite le fasce di età pediatriche e in particolare i bambini al di sotto dei cinque anni di età in cui l’incidenza è pari a 50,2 casi per mille assistiti.

(41,2 nella settimana precedente)”.

È stato inoltre anche aggiunto che si è intensificata “la circolazione dei virus influenzali, anche se a far crescere il numero delle sindromi simil-influenzali, in queste prime settimane di sorveglianza, hanno concorso anche altri virus respiratori”.

Quali sono state le regioni più colpite

Sono sette nel frattempo le regioni nelle quali l’incidenza ha superato la soglia massima di intensità.

Si tratta nello specifico di “Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Umbria, Marche, Abruzzo”. È stato altresì anche segnalato che tre regioni “Campania, Calabria, Sardegna non hanno attivato la sorveglianza InfluNet”.