Inter-Milan: ecco come viene vissuto il derby a Chinatown
Inter-Milan: ecco come viene vissuto il derby a Chinatown
Sport

Inter-Milan: ecco come viene vissuto il derby a Chinatown

derby

Domenica torna il derby tra Inter e Milan, con le squadre meneghine entrambe di proprietà cinese. Il tifo infiamma in città e Via Paolo Sarpi, cuore della chinatown milanese, non è da meno.

Domenica torna il derby tra Inter e Milan, con le squadre meneghine entrambe di proprietà cinese. Il tifo infiamma in città e Via Paolo Sarpi, cuore della chinatown milanese, non è da meno.

Il derby: dove e quando

L’attesa è sempre più frenetica e la sfida si fa sempre più vicina: domenica 15 ottobre alle 20,45 Inter e Milan si affronteranno allo Stadio di San Siro, nel posticipo serale di campionato. La partita è molto attesa e la curiosità è alta sia da parte di tifosi che di appassionati di sport. Mai come in questo inizio campionato, infatti, nel derby si affronteranno due squadre con condotte sportive opposte: a fronte di un Milan in crisi (sia nel gioco che con gli sponsor) e reduce da due sconfitte consecutive, c’è un Inter decisamente più agguerrita, dal gioco solido e lanciata verso le prime posizioni della classifica, grazie a sei vittorie e un solo pareggio.

Si preannuncia una partita carica di emozioni, in cui si affronteranno il Milan desideroso di riscatto e l’Inter intenzionata a confermare i suoi successi.

Ma le emozioni saranno tante non solo sul piano sportivo, ma anche su quello cittadino. Ora che sia l’Inter che il Milan sono due squadre di proprietà cinese, il tifo infiamma anche nella Chinatown milanese dove in Via Paolo Sarpi c’è un tripudio di bandiere rossonere e nerazzurre.

Il derby vissuto a Chinatown

Ma come viene vissuta in città l’attesa del derby? Domenica Milan e Inter si affronteranno per la seconda volta da quando ai loro vertici ci sono proprietari cinesi, rispettivamente Yonghong per i rossoneri e Zhang per i nerazzurri. Se da un lato i milanesi mostrano una certa diffidenza nei confronti dei nuovi proprietari, rivendicando le origini meneghine delle loro squadre del cuore, dall’altro c’è tanto entusiasmo da parte dei cinesi che abitano a Milano. L’atmosfera di festa che si respira in via Paolo Sarpi, nel cuore della chinatown milanese, è senza precedenti: bandiere nerazzurre campeggiano accanto a quelle nerazzurre e sono sempre di più i giovani cinesi appassionati di calcio.

A dire il vero i cinesi non vedono i colori rossoneri e nerazzurri come avversari e potremmo dire che le tifoserie orientali di Milan e Inter si equivalgono, anche se nella comunità cinese di Zhejiang in via Sarpi, i nerazzurri sembrerebbero avere la meglio. A questo punto c’è da chiedersi quanti di loro saranno tra gli oltre 70mila spettatori allo stadio che come di consueto faranno registrare il tutto esaurito a San Siro.

Il tifo cinese

Con l’acquisto di Inter e Milan da parte di Zhang e Yonghong, si è consolidato ancora di più il tifo cinese nei confronti del calcio. Sono sempre di più e soprattutto tra i più giovani, i cinesi che seguono il calcio europeo. Al riguardo sono molto interessanti i dati pubblicati da Score Sport: nella classifica delle squadre più seguite dai cinesi, spiccano le spagnole Barcellona e Real Madrid, seguite subito dopo dal Milan. L’Inter invece si colloca al sesto posto dopo Manchester United e Bayern Monaco.

Le formazioni

Passando agli aspetti tecnico-sportivi invece, quali saranno le formazioni che schiereranno in campo Spalletti per l’Inter e Montella per il Milan?

L’Inter di Spalletti giocherà con un 4-2-3-1 con Handanovic in porta, D’Ambrosio sulla destra, Skriniar e Miranda al centro, Dalbert a sinistra; Vecino e Borja Valero a centrocampo; Candreva e Joao Mario sulla trequarti, Perisic e Icardi in attacco.

Il Milan allenato da Montella invece schiererà un 3-5-2-1 con Donnarumma in porta, Musacchio, Bonucci, Romagnoli in difesa, Borini, Kessiè, Biglia, Bonaventura e Rodriguez a centrocampo e Suso e André Silva in attacco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche