Italia, Mancini c'è: ufficiale la rescissione con lo Zenit - Notizie.it
Italia, Mancini c’è: ufficiale la rescissione con lo Zenit
Calcio

Italia, Mancini c’è: ufficiale la rescissione con lo Zenit

Roberto Mancini- Zenit San Pietroburgo: ufficiale la risoluzione contrattuale
Roberto Mancini- Zenit San Pietroburgo: ufficiale la risoluzione contrattuale

Lo Zenit San Pietroburgo annuncia l'ufficialità: si attende la firma con la Figc.

Roberto Mancini è sempre più vicino alla panchina della nazionale italiana. L’indiscrezione che annunciava la risoluzione contrattuale con lo Zenit San Pietroburgo è divenuta realtà. Il club russo ha diramato un comunicato ufficiale per comunicare la cessione anticipata del rapporto lavorativo intercorso tra la società e l’allenatore marchigiano. L’avventura nel transcontinente di Mancini è terminata a distanza di un anno dal suo arrivo a San Pietroburgo: nell’accordo non è stato previsto un risarcimento economico tra le parti.

Roberto Mancini vicino alla Nazionale

Prima del definitivo addio, l’ormai ex tecnico ha guidato il club russo nell’ultimo match (valido per il campionato) contro il Chabarovsk. Nonostante la vittoria per 6-0 , lo Zenit non è riuscito a centrare il quarto posto in campionato e di conseguenza ha mancato la qualificazione in Europa League: il Krasnodar infatti, pareggiando 1-1 con il Rubin Kazan, ha guadagnato l’ultimo posto utile per l’accesso alla competizione europea.

La firma con la FIGC

Da lunedì 14 maggio Roberto Mancini potrà regolarmente firmare con la Federazione Italiana Giuoco Calcio: da tempo considerato come il possibile nuovo ct della Nazionale italiana, potrà cogliere le redini degli azzurri per ricostruire il gruppo dopo la mancata qualificazione al Mondiale di Russia 2018: le prime indiscrezioni lasciano pensare a un’offerta biennale da 2 milioni netti all’anno, non ci sono certezze invece per i componenti dello staff tecnico.

Nell’attesa dell’annuncio ufficiale, ricordiamo che il prossimo impegno della Nazionale è previsto per il 28 maggio 2018 nell’amichevole contro l’Arabia Saudita: la firma di Mancini potrebbe quindi intercorrere prima di quest’impegno per consentire all’ex Inter di preparare al meglio l’organico per la partita.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Francesco Leone
Francesco Leone 68 Articoli
Francesco Leone, classe '94, cresciuto a pane, pallone e politica. Leccese in terra meneghina, braccia strappate alla cronaca sportiva e donate al reporting nudo e crudo, anche se spesso e volentieri ritorna alle origini. Ha fatto l'autore, il cronista, il reporter e lo stagista per una televisione nazionale, ora scrive e lavora a inchieste e reportage. Veni, vidi, dixi.