Si cosparge il volto con il sangue mestruale. “Ecco perché lo faccio”
Lifestyle

Si cosparge il volto con il sangue mestruale. “Ecco perché lo faccio”

sangue

Demetra Nyx ha deciso di mostrarsi su Instagram con il sangue del proprio ciclo mestruale spalmato sulla faccia, per rompere gli ultimi tabù.

A quanto pare su Instagram non ci sono solo le fashion influencer. Demetra Nyx ha deciso infatti di rompere il tabù che ancora persiste sulle mestruazioni, spalmandosi ogni 28 giorni il sangue del proprio ciclo in faccia. “Quando rivendichiamo qualcosa che è stato storicamente visto come sporco e disgustoso come pulito e bello, riprendiamo il potere sui nostri stessi corpi” assicura la blogger.

Chi è Demetra Nyx

“A causa delle reazioni che ho ricevuto, ho capito che c’era però un interesse generale, un dibattito da aprire sulle mestruazioni” scrive su Instagram Demetra Nyx, diventata famosa nel mondo dei social per avuto l’idea (non è ancora chiaro quanto brillante) di cospargersi il viso, e di tanto in tanto altre parti del corpo, con il sangue del suo ciclo mestruale.

La ragazza assicura che questo tipo di sangue “può trasformarsi in una maschera di bellezza fantastica”. Demetra però precisa di aver cominciato a pubblicizzare il suo sangue per vincere la vergogna e gli stereotipi che esistono ancora attorno alle mestruazioni.

“Forse qualche ragazzina, da qualche parte nel mondo, vedrà il sangue tra le sue gambe e penserà ‘Bene, se su Instagram qualcuno si mette quel sangue in faccia, forse non è poi così schifoso‘”, sottolinea.

“Il sangue delle donne non è sporcizia”

“Quando rivendichiamo qualcosa che è stato storicamente visto come sporco e disgustoso come pulito e bello, riprendiamo il potere sui nostri stessi corpi” chiarisce quindi Demetra, come riporta Tpi.it “Siamo cresciuti in una società che ci dice che i nostri corpi non sono accettabili esattamente come sono, il che è ancora più vero per le persone di colore. Il nostro sangue, in particolare, è vergognoso, tassato e nascosto. Mettendomi il sangue in faccia, sto dicendo che adoro il mio corpo in tutte le sue espressioni e nella sua forma naturale” puntualizza quindi colei che si potrebbe definire come blood influencer.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Paola Marras
Di origine sarda ma nata e cresciuta a Roma. Dopo la maturità classica ho studiato "Scienze politiche" all'Università La Sapienza. Scrivo quotidianamente sul web per testate e blog dal 2006, giornalista dal 2009. Mi sono sempre occupata di servizi di approfondimento e d'inchiesta, alcuni scelti come fonte di Wikipedia, di libri e testi universitari mentre altri sono stati tradotti all'estero. Autrice anche di qualche scoop. Dal 2018 lavoro a tempo pieno per Notizie.it. Progettista Web e "Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia", ho una profonda conoscenza del mondo internet e per questo non sono sui social.
Contatti: Mail